quarrata. “LA SINISTRA” ADERISCE AL PROGETTO “DEMOCRAZIA UGUAGLIANZA”

Una nuova associazione a Quarrata

QUARRATA. Nella giornata di venerdì 8 settembre 2017 presso la casa del Popolo di Quarrata, l’Associazione Politico Culturale “La Sinistra di Quarrata”, si è riunita in assemblea straordinaria ed ha deciso di aderire formalmente al progetto Falcone/Montanari Democrazia Uguaglianza, scaturito dall’iniziativa pubblica tenutasi al Brancaccio a Roma.

L’Associazione ritiene che il progetto Falcone/Montanari Alleanza Popolare per la Democrazia Uguaglianza, sia di inclusione e coinvolgimento della base e muova i suoi passi partendo da valori propri dell’idea di condivisione — solidarietà — giustizia sociale e appunto inclusione che ha sempre caratterizzato la nostra idea di come debba essere la Sinistra nel nostro Paese, e sia quindi complementare allo spirito di costruzione di una Cultura di Sinistra Unitaria per la quale è nata appunto l’Associazione “La Sinistra di Quarrata”.

Corrado Gemignani

Con questa presa di posizione “La Sinistra di Quarrata” intende in modo fattivo aderire alla costruzione del programma/manifesto che servirà da base per dare vita al nuovo soggetto che dovrà obbligatoriamente essere di lungo “respiro” politico e non un mero cartello elettorale, senza naturalmente tralasciare l’aspetto culturale che continuerà nel vederci impegnati anche nel prossimo periodo.

L’associazione parteciperà quindi ai gruppi di lavoro tematici convocati a livello provinciale, e intende convocare anche a Quarrata una delle assemblee pubbliche di “Democrazia Uguaglianza” che si terranno in tutte le piazze d’Italia alla fine di settembre per confrontarsi con i propri concittadini e insieme avanzare e costruire proposte su temi fondamentali per la vita ed il futuro del paese.

Il presidente Corrado Gemignani

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento