quarrata. L’ARTISTA DIEGO SARTI AL LUCCA COMICS CON IL SUO ALIEN

Una delegazione quarratina ha fatto visita all’artista nel giorno di apertura

L’Alien di Diego Sarti

QUARRATA. Quarrata sbarca al Lucca Comics and Games, l’evento internazionale dedicato al fumetto, all’animazione, ai giochi, ai videogiochi e all’immaginario fantasy e fantascientifico, in corso fino al 1 novembre a Lucca.
La città quarratina è rappresentata dal suo artista Diego Sarti, che espone “Alien” la statua in legno da lui creata, alta circa 1 metro e settanta e pesante tra i 70 e gli 80 chilogrammi, nei bellissimi spazi del Museo Martinelli di Lucca.
Il museo Martinelli nasce nel 1950 grazie all’intuizione ed alla volontà di Elio Martinelli, uno dei più significativi designer degli anni Sessanta e Settanta nel campo dell’illuminazione, e conserva anche numerosi pezzi della prestigiosa lampada pipistrello della designer Gae Aulenti.

Il sindaco Romiti e la lampada a Pipistrello

Nel giorno di apertura del Lucca Comics anche una delegazione quarratina composta dal sindaco Gabriele Romiti, dalla responsabile del servizio Cultura, comunicazione e sport Claudia Cappellini, da Gianfranco Gualtierotti vicepresidente di Mudeto, museo del design toscano, da Rosita Testai e Nicoletta Biagini, rappresentanti di Magnifico Ingegno, ha fatto visita all’artista.
L’opera Alien è stata realizzata dall’artista quarratino durante il periodo della pandemia ed è costata ben 400 ore di lavoro, oltre a non poca fatica, visto che è stata realizzata pezzo per pezzo e poi assemblata.
L’approdo al Lucca Comics si deve all’intraprendenza del figlio di Diego, che ha avuto l’idea di scrivere una mail agli organizzatori del festival internazionale, che hanno risposto entusiasti di poter accogliere un’opera così unica nel suo genere.
Diego Sarti coltiva la passione per la lavorazione del legno, che raccoglie nei boschi, da sempre.
Vive con la famiglia nella frazione di Montorio, dove ha costruito anche il suo laboratorio.

[notari —comune di quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email