quarrata. LAVORI AGLI ARGINI DEL TORRENTE STELLA

Legambiente Quarrata apprezza gli interventi fatti finora contro il rischio idrogeologico. Presto una mappa interattiva
Argine Stella, sopralluogo Legambiente 1

QUARRATA. “È stato fatto un ottimo lavoro dal Consorzio Medio Valdarno e dal Genio Civile per la manutenzione, la riparazione e la prevenzione degli argini del torrente Stella in sinistra idraulica nel comune di Quarrata”.

Lo afferma Daniele Manetti, presidente di Legambiente Quarrata poco dopo il sopralluogo effettuato sui cantieri aperti. “Seguiremo l’evoluzione dei lavori – ha aggiunto – finchè non saranno terminati e collaudati”.

Il progetto iniziale prevedeva due soli interventi per il ripristino degli scasci e delle frane in sinistra idraulica del torrente Stella nelle vicinanze del torrente Impialla (vedi delibera Regione Toscana n°407).

Poi c’è stato un aggravamento degli argini nei mesi invernali e il Consorzio Medio Valdarno in collaborazione con il comune di Quarrata, il Genio Civile e Legambiente Quarrata ha predisposto una variante in corso d’opera e sono stati fatti interventi di manutenzione e soprattutto di prevenzione per oltre settecento metri con scogliere di massi ciclopici interne all’alveo e rinforzo e consolidamento dell’arginatura.

“Questo importantissimo lavoro deve proseguire per rinforzare tutta l’arginatura in sinistra idraulica dal paese di Valenzatico a Casini. I presupposti — ha aggiunto Manetti — ci sono tutti ed è importante avere iniziato a fare una vera prevenzione, mettendo in sicurezza, con piani di lavoro programmati, gli argini in questione.

Argine Stella, sopralluogo Legambiente Quarrata 2

I lavori di questo tipo devono continuare ad essere finanziati e devono essere eseguiti velocemente.

Come Legambiente Quarrata apprezziamo l’ottimo lavoro fatto fino ad oggi per il rischio idrogeologico con tutti gli enti pubblici, ma continueremo a vigilare, a fare nuove richieste, a chiedere nuovi interventi a tutti gli enti pubblici interessati”.

“Purtroppo — conclude — la strada è ancora lunga per mettere veramente in sicurezza tutto il nostro territorio e vigileremo costantemente affinché i lavori descritti siano effettuati nei tempi previsti e in modo idoneo per avere continuamente il punto della situazione sul rischio idrogeologico”.

Presto Legambiente Quarrata elaborerà anche una mappa interattiva sul rischio idrogeologico per la piana quarratina che sarà messa a disposizione degli enti pubblici e dei cittadini.

Guarda il  video: https://www.youtube.com/watch?v=zM2heUNSsDw&t=8s

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento