quarrata. LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER IL BOSCO DI VILLA LA MAGIA

Appaltati alla società agricola cooperativa agricola forestale Centro Legno di Castelnuovo Garfagnana lavori per oltre 318 mila euro nel quinquennio 2023-2027 

Il bosco di villa la Magia

QUARRATA. Sarà la società cooperativa agricola forestale Centro Legno Ambiente di Castelnuovo Garfagnana ad occuparsi dei lavori di manutenzione straordinaria del bosco della Magia come previsti dal piano pluriennale di gestione forestale (2023/2027).

La cooperativa lucchese che si occupa principalmente di lavori specializzati di forestazione e servizi connessi, verde pubblico e privato, idraulica forestale è stata l’unica società a rispondere alla gara indetta dal Comune di Quarrata nei mesi scorsi.
La zona boschiva all’esterno del complesso monumentale Unesco della villa medicea La Magia è una area naturale di particolare pregio sia sotto il profilo ambientale che paesaggistico ed è tutelata.

La vegetazione

L’amministrazione comunale nell’aprile scorso ha approvato un piano di gestione forestale apposito che ha ottenuto le necessarie autorizzazioni previste per legge e in particolare quelle dell’Unione Comuni Montani Appennino Pistoiese, della Soprintendenza Firenze-Prato-Pistoia oltre alla autorizzazione paesaggistica rilasciata dal Servizio Edilizia/Urbanistica del Comune di Quarrata.
“Il progetto — si legge —si pone l’obiettivo di migliorare la struttura del bosco, diminuire il rischio di propagazione degli incendi boschivi, diminuire il rischio di crolli di piante o parti di piante, riqualificare il bosco dal punto di vista della fruizione turistico ricreativa, attuare interventi di taglio fitosanitario, diradamenti, rimboschimenti, sottopiantagioni, miglioramento della rete viaria e sentieristica del Bosco della Magia”.

Con la cooperativa agricola forestale Centro Legno Ambiente sarà stipulato un accordo quadro quinquiennale con fine lavori prevista entro il 31 dicembre 2027.

Il pratone

Nell’accordo rientrano interventi annuali di gestione selvicolturale e interventi di ingegneria naturalistca come la manutenzione e interventi di natura straordinaria sulla rete viaria (sentieri, percorsi, cigli e similari); la manutenzione straordinaria di alberi, arbusti, siepi, comprensiva di tagli vegetazionali programmati al fine di attuare le previsioni del Piano di Gestione approvato; l’abbattimenti di alberi e piante secchi, pericolosi o pericolanti; nuove piantumazioni oltre alle opere di movimentazione del suolo e di ingegneria naturalistica, compresa la sistemazione di aree umide.

Previsto anche lo smaltimento del materiale vegetale ed inorganico di risulta e la manutenzione degli elementi di arredo presenti nel bosco (manufatti lignei, segnaletica e similari).
Per il quinquennio 2023/2027 l’impegno economico è pari a 470 mila euro di cui 318.649 euro di lavori.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email