quarrata. LEGAMBIENTE: “SI FACCIA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SULLE PROBLEMATICHE AMBIENTALI”

In un documento protocollato nei giorni scorsi in Comune l'associazione ambientalista chiede un incontro urgente per parlare anche della iniziativa “Plastic Free Challange”
La richiesta protocollata

QUARRATA. Il comune di Quarrata aderisca all’iniziativa “Plastic Free Challange” lanciata dal Ministero dell’Ambiente per la gestione dei rifiuti abusivi, la raccolta differenziata , il “Fridays For Future”.

Per poter discutere di questo e delle numerose problematiche ambientali e della mancanza di barriere architettoniche sul territorio comunale l’associazione Legambiente Quarrata presieduta da Daniele Manetti ha richiesto una riunione tecnica.

Nella lettera inviata al sindaco Marco Mazzanti, al vicesindaco Gabriele Romiti e all’ingegnere Andrea Casseri dell’ufficio Ambiente Daniele Manetti spiega i motivi dell’incontro dovuto alle condizioni critiche del territorio causate per lo più da cittadini incivili. “Nella riunione urgente con il Comune – afferma Manetti – chiederemo di abolire la plastica monouso trovando valide alternative.

Parleremo anche della necessità di bonificare dai rifiuti le forre ed i burroni del Montalbano”.

Daniele Manetti

“Vorremmo — continua — in un clima di collaborazione vivo e presente affrontare il problema ambientale e fare riunioni mensili con l’ufficio Ambiente per tutte le problematiche ambientali, che sono presenti nel nostro territorio, con la collaborazione dei Vigili Urbani e dei Carabinieri Forestali”.

“Noi di Legambiente ribadiamo che le problematiche ambientali le portiamo avanti con i cittadini, le istituzioni, le forze dell’ordine e con l’ambientalismo scientifico, in pieno volontariato, gratis e con la nostra micidiale banca dati interattiva e multimediale, in cui vengono raccolti tutti i dati e dove è possibile rintracciare la documentazione ambientale prodotta e rivedere in qualsiasi momento l’avanzamento e le soluzioni tecniche proposte dalla nostra associazione per la salute e la sicurezza del nostri cittadini”.

“Legambiente Quarrata — conclude —collabora con tutti, ma non delega niente a nessuno e quando si trattano gli argomenti in cui è coinvolta vuol esserci in modo democratico, tecnico e trasparente”.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email