quarrata. LICEO ARTISTICO PETROCCHI, LA MANUTENZIONE? CI PENSANO I VOLONTARI DI LEGAMBIENTE!

Infiltrazioni d’acqua nelle aule del liceo artistico di Quarrata

QUARRATA. Come l’area esterna anche la parte interna dell’ex istituto d’arte Policarpo Petrocchi (oggi liceo artistico) di Quarrata versa in pessime condizioni. Lo hanno evidenziato nei mesi scorsi gli stessi studenti, scesi in sciopero a causa del gelo all’interno delle aule.

Lo sanno bene anche i volontari di Legambiente Quarrata che con il loro presidente Daniele Manetti si sono presi a cuore i problemi del “dimenticato” liceo artistico. Nel recente incontro “tecnico” svoltosi nei locali di via Montalbano oltre ai problemi di degrado dell’area circostante si è parlato dei necessari interventi manutentivi dell’edificio di via Montalbano.

“Per quanto riguarda la parte interna del Liceo Artistico Petrocchi – ha detto Daniele Manetti — abbiamo chiesto alla responsabile della scuola a livello tecnico della provincia di Pistoia dottoressa Silvia Lombardi quanti finanziamenti fossero disponibili per ripristinare porte scardinate, soffitti pericolanti e con infiltrazioni d’acqua, intonaco da rifare, ripavimentazione delle aule.

Un altro soffitto da… sistemare

Un elenco di interventi predisposto in vista dell’incontro. Purtroppo la dottoressa Silvia Lombardi ha riferito che non c’è nessun finanziamento per il Liceo Artistico di Quarrata perché ci sono pochissimi soldi e in base alle precedenze dovute al rischio sismico Pistoia è in zona 2 e per questo ha precedenza sulle ristrutturazioni rispetto a Quarrata, che non ha le stesse caratteristiche e situazioni di pericolosità.

In pratica i finanziamenti statali vanno solo ai territori che hanno problemi con il rischio sismico”.

La dottoressa Lombardi ha anche detto che la provincia ha fatto dei bandi nel 2018 presso il Miur e la Regione Toscana per tutte le scuole gestite dall’ente Provincia, ma non ha ancora ricevuto nessuna risposta in merito. Il Bilancio provinciale per la scuola è di poche migliaia di euro e sono pochissimi gli operai addetti alla manutenzione che devono occuparsi di 35 plessi scolastici”.

“Come Legambiente – ha aggiunto Manetti – abbiamo preso atto della situazione e abbiamo proposto. tramite nostri volontari, di fare piccole manutenzioni all’interno della scuola, interventi da definire ovviamente con i professori e la stessa Provincia”.

Porta di accesso ad una aula da .. ristuccare

La Lombardi a nome della Provincia si è dichiarata a favore della proposta di Legambiente. “I termini del nostro intervento che dovrà avvenire in assenza di lezioni in classe dovranno essere definiti meglio in una riunione con i tecnici della Provincia, il responsabile della sicurezza della scuola, i professori e gli stessi volontari di Legambiente.

Per i lavori inerenti alle strumentazioni e agli impianti all’interno della scuola (vedi forni e aspiratori comprati dalla scuola) ci sarà da discutere sulla competenza e le forme per la loro manutenzione”.

[andreaballi@linealibera.info]

Leggi anche:

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email