quarrata. LO “SFASCIA MACCHINE” COLPISCE ANCORA

A questo punto chiediamo aiuto a “Striscia la Notizia” e alle “Iene”

L’ultimo auto danneggiata

QUARRATA. Il giovane danneggiatore seriale colpisce ancora. A distanza di pochi giorni dall’ultima “bravata” altre auto sono state danneggiate in questo fine settimana nel centro cittadino. Non si contano a questo punto neppure le denunce presentate e le volte in cui le forze dell’ordine hanno fatto capolino tra via Corrado da Montemagno e via Giusti.

Negli ultimi giorni si sta invocando anche l’intervento della equipe di “Striscia la Notizia” o de “Le Iene” ma a quanto pare interverrebbero solo in presenza di un video che riprenda le “imprese” del danneggiatore seriale sul fatto.

“Forse – commentano alcuni su facebook – se arrivasse davvero la Tv qualcuno si vergognerebbe di aver tirato la corda così tanto permettendo di fargli fare tutti questi danni…”. Un giovane che monopolizza l’attenzione di un intero quartiere e non solo.

C’è anche chi, come Martina non ha scelto Quarrata come meta serale di una bevuta “perché sinceramente sarei stata con l’ansia di come avrei potuto ritrovare l’auto”. “Non credo – scrive – sia giusto che uno debba avere paura a frequentare Quarrata. Questa situazione non è certo di aiuto neppure per i commercianti e i ristoratori locali”.

“Tutta questa storia – aggiunge Damiano — fa capire quanto la legge sia fallace. Non riescono a trovare un sistema per punire questo tizio ma se qualche brava persona magari commette un errore in buona fede viene massacrato. Il problema non è solo lui ma tutto il sistema Italia! ci sono leggi da cambiare subito, c’è un’infinità di cose da fare ma l’incapacità dello stato è devastante…” conclude.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email