quarrata. OMBRONCELLO, LA GIUNTA APPROVA IN LINEA TECNICA IL PROGETTO DI RIASSETTO IDRAULICO

Imminente l'inizio dei lavori del primo lotto che prevede la realizzazione di una cassa di espansione nella frazione di Barba oltre alla ricalibratura e al ringrosso arginale del torrente

 

Il fosso Ombroncello-Quadrelli

QUARRATA. La giunta municipale di Quarrata ha preso atto e approvato in linea tecnica il progetto redatto dal Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno per la realizzazione della cassa di espansione a Barba, la ricalibratura e il contestuale ringrosso arginale in sinistra idrografica di un tratto del fosso Ombroncello che da via del Cantone si congiunge con la strada regionale Fiorentina.

ll lotto in questione rientra nel progetto di riassetto idraulico del bacino del fosso Ombroncello nei comuni di Pistoia e Quarrata. Riguarda anche il fosso del Cantone che come l’Ombroncello fanno parte del reticolo di gestione di competenza del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno.

Obiettivo dei lavori come spiegato nei mesi scorsi anche in una assemblea pubblica svoltasi a Bottegone è la riduzione delle condizioni di rischio idraulico per il territorio.

La nuova cassa di espansione con una superficie utile pari a circa 24mila metri quadri in una area destinata ad attività vivaistica attualmente incolta consentirà un adeguato drenaggio delle aree attraversate dal sistema di fossi e canali secondari che vanno appunto ad immettersi nell’Ombroncello a valle di Barba.

I lavori prevedono anche la ricalibratura della sagoma attuale del torrente, il ringrosso dell’argine in sinistra idrografica in prossimità del tratto di confluenza con il fosso Dogaia — Quadrelli, la risagomatura del reticolo dei fossi secondari oltre al rifacimento, laddove necessario, dei sottoattraversamenti stradali che risultano insufficienti al collettamento delle acque in piena.

Tale sistema finora come più volte denunciato anche dagli esponenti locali di Legambiente risulta andare spesso in crisi in quanto il corso d’acqua recettore, cioè il fosso Ombroncello, ne determina il rigurgito verso monte impedendone lo scarico per la presenza di altezze d’acqua in alveo rilevanti durante gli eventi di piena.

La cassa di espansione favorirà dunque il mantenimento di condizioni di drenaggio del reticolo secondario, al quale nella successiva fase sarà collegato il sistema di laghi presso i quali verranno direttamente derivate le acque del fosso Ombroncello durante eventi di piena eccezionali.

La progettazione del primo lotto è stata inserita nel documento operativo per la difesa del suolo della Regione Toscana per l’anno 2018 ed ha ottenuto la verifica di assoggettabilità a Via (Valutazione Impatto Ambientale) da parte della Regione Toscana oltre al nullaosta da parte della Conferenza di Servizi che nell’approvare il progetto definitivo ha stabilito un quadro economico complessivo pari a un milione 435 mila euro dichiarando la pubblica utilità delle opere, l’indifferibilità e l’urgenza dei lavori.

L’approvazione del progetto definitivo ha costituito anche variante agli strumenti urbanistici del Comune di Quarrata nonché l’apposizione del vincolo preordinato all’esproprio. La giunta nel prendere atto del progetto ha approvato con esso tutti gli allegati. Circa 610 mila euro saranno utilizzati per i lavori mentre circa 826 mila euro saranno le somme a disposizione.

L’intervento non comporterà alcun onere di spesa per il Comune di Quarrata.

la delibera

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email