QUARRATA, PARTE LA SPONSORIZZAZIONE DELLE ROTATORIE

“Palma Ecologia S.r.l.” adotta la nuova rotatoria di via di Mezzo. Il Comune gliene affida sperimentalmente la gestione e la cura per un anno
La rotatoria di via di Mezzo
La rotatoria di via di Mezzo

QUARRATA. A partire dal 2015 le aree a verdi quali le rotatorie potrebbero essere soggette a contratti di sponsorizzazione e quindi essere affidate alla cura di ditte, imprese locali che in cambio di una adeguata forma pubblicitaria e quindi di visibilità potrebbero gestirne la loro manutenzione. “Magia” su viale Europa.

Da qualche giorno la giunta ha approvato un accordo sperimentale e per questo limitato ad un anno, con la società Palma Ecologia S.r.l. di Caserana per la manutenzione della rotonda della seconda tangenziale Ovest di Prato da poco completata in via di Mezzo nell’ambito della realizzazione del sistema infrastrutturale dell’area metropolitana . “Tale manufatto – spiegano dal Comune ha necessità di una continua manutenzione ai fini di mantenere decorosa l’area e la nuova strada ad oggi Comunale vista anche la potenzialità della strada in termini di flussi veicolari”.

L’azienda quarratina, che ha sede tra l’altro nelle vicinanze della rotatoria, ha proposto al Comune di mantenerne il decoro e la cura “avendo quale controprestazione la possibilità di svolgere attività pubblicitarie sullo stesso manufatto”. L’’atto che regola i rapporti fra il Comune e la ditta stessa a cui sarà concesso il manufatto stabilisce che dalla concessione non dovrà derivare alcuna spesa per il Comune e il mancato o inesatto adempimento della cura e manutenzione del manufatto produrrebbe infatti maggior danno di immagine alla Società piuttosto che all’Amministrazione Comunale, che in ogni caso può sostituirsi dichiarando risolto di diritto il contratto.

Secondo il Comune risulta poi non pertinente l’applicazione dell’articolo 113 del decreto legge 163/06 relativo alla garanzia fideiussoria del 10 per cento dell’importo contrattuale ma spetterà alla Palma Ecologia S.r.l. dimostrare di possedere le adeguate polizze assicurative in modo da “tenere indenne l’Amministrazione Comunale da tutti i rischi di esecuzione per qualsiasi causa determinati”. Sempre in base all’atto che sarà stipulato la Società quarratina si obbligherà a realizzare l’arredo della rotatoria a costo zero per l’Amministrazione Comunale in quanto la stessa si remunererà esclusivamente attraverso la pubblicità che potrà fare per l’intera durata del contratto stesso.

Il Comune di Quarrata da parte sua, unilateralmente, potrà dichiarare risolto di diritto il Contratto qualora ravvisi la continua incuranza del manufatto, contestata per iscritto alla società per tre volte nel corso dell’esecuzione del contratto. Con una delibera la giunta municipale ha espresso il proprio indirizzo dando atto che il provvedimento non comporta riflessi diretti o indiretti sulla situazione economico finanziaria o sul patrimonio del Comune.

Si capisce che l’atto è sperimentale ma dovessero aumentare le rotatorie sul territorio sarebbe il caso, anziché ricorrere alle proposte del singolo, di indire un vero e proprio bando che permetterebbe di raccogliere soluzioni progettuali diversificate. Il progetto poi potrebbe non limitarsi esclusivamente alle rotatorie ma rientrare all’interno di un piano più ampio e ambizioso che coinvolga ad esempio anche i giardini e perché no anche parte del parco esterno di Villa La Magia”.

Sono già molti i comuni italiani che ricorrono alle sponsorizzazioni per rotonde e aree verdi. La forma di sponsorizzazione come noto prevede la realizzazione, cura e manutenzione dell’area identificata da parte del privato interessato; la visibilità dello sponsor è garantita con l’esposizione di cartelli ad hoc realizzati secondo il formato standard approvato. Si tratta di un tipo attività di promozione che conia sia l’interesse di comunicazione del privato che lo stimolo al miglioramento nella gestione della cosa pubblica.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “QUARRATA, PARTE LA SPONSORIZZAZIONE DELLE ROTATORIE

Lascia un commento