quarrata. PARTITE LE VACCINAZIONI NELL’HUB BANCA ALTA TOSCANA

Il presidente dell’istituto di credito, Alberto Banci, tra i primi a ricevere la terza dose nella nuova struttura di Quarrata

Il taglio del nastro

QUARRATA. Sono partite ieri le somministrazioni dei vaccini nel nuovo hub Banca Alta Toscana, che la Asl Toscana Centro ha allestito negli spazi dell’istituto di credito cooperativo di Quarrata. Banca Alta Toscana ha messo a disposizione gratuitamente, sostenendo anche le spese delle utenze, i locali da poco inaugurati del Forum Banca Alta Toscana, una sala polifunzionale da 700 posti realizzata per ospitare eventi di vario genere, utile alla comunità.

Nell’ampio open space – circa 900 metri quadrati di superficie – sono stati ricavati l’accettazione e i box vaccinali, dove opera il personale sanitario della Asl e quello delle associazioni di volontariato che collaborano all’iniziativa: Misericordia e Croce Rossa di Quarrata.

L’hub vaccinale – facilmente raggiungibile dai comuni limitrofi delle province di Pistoia, Prato e Firenze e dotato di ampi parcheggi gratuiti – è partito con un’orario di apertura dalle 8 alle 14 e una dotazione di 360 somministrazioni al giorno. Tra i primi a ricevere il vaccino, ieri mattina, il presidente di Banca Alta Toscana Alberto Banci e il consigliere di amministrazione dell’istituto di credito Michele Marinozzi, i quali — trascorsi 5 mesi dal completamento del primo ciclo vaccinale — si erano prenotati sul portale regionale per la somministrazione della terza dose. Nei prossimi giorni, anche il direttore generale Tiziano Caporali ed altri dipendenti di Banca Alta Toscana saranno tra i cittadini che riceveranno il vaccino nell’hub di Quarrata.

Il presidente Alberto Banci, tra i primi ad essere vaccinati

“Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione con la Asl Toscana Centro e con le associazioni locali ¯afferma il presidente di Banca Alta Toscana Alberto Banci —. Siamo una Banca di comunità, una cooperativa di oltre 8.300 soci che persegue lo sviluppo del territorio, non solo in campo economico, ma anche negli aspetti sociali e culturali.

Per questo, negli ultimi 2 anni avevamo già donato 180.000 euro per fornire respiratori polmonari alle terapie intensive degli ospedali di Pistoia, Prato ed Empoli, e per contribuire all’allestimento del centro vaccinale Pegaso di Prato. Adesso, mettendo a disposizione il Forum appena inaugurato – una struttura moderna, pienamente accessibile e priva di barriere architettoniche – desideriamo fare la nostra parte per favorire una spinta ulteriore alla campagna vaccinale, in un momento molto delicato per la rapida diffusione del Covid, determinata dalla variante Omicron”.

“Quello della Banca Alta Toscana — ha aggiunto il direttore del dipartimento di prevenzione della Asl Toscana Centro Renzo Berti – é l’hub vaccinale più bello tra quelli che ho visitato. Faccio i complimenti all’istituto di credito, all’amministrazione comunale, ai colleghi dell’Asl che si sono adoperati per l’allestimento e alle associazioni di volontariato che ci danno un contributo fondamentale per il funzionamento della struttura.

Siamo partiti con 360 dosi al giorno, utilizzando 5 degli 8 box disponibili, e confidiamo di poter crescere ulteriormente nelle prossime settimane. Come Asl Toscana Centro ad oggi abbiamo raggiunto una capacità vaccinale di circa 9.000 dosi al giorno. Vista la crescita della domanda, stiamo lavorando per arrivare entro il 10 gennaio ad una potenzialità di 14.000 dosi giornaliere. Accelerare sulla vaccinazione è lo strumento migliore per affrontare la pandemia; i dati provenienti dai nostri ospedali ci dicono che un non vaccinato ha sette volte in più di probabilità di andare incontro ad una ospedalizzazione ed un ricovero in terapia intensiva rispetto a un non vaccinato”.

“L’apertura dell’hub vaccinale a Quarrata — commenta il sindaco di Quarrata Marco Mazzanti — rappresenta un risultato importante per tutta la nostra città e per l’intera Piana pistoiese e pratese. È il frutto del lavoro di tanta parte della nostra comunità: la Banca Alta Toscana ha messo gratuitamente a disposizione il suo nuovo Forum, che non è solo bellissimo, ma è anche posizionato in un luogo strategico, ben servito da parcheggi e dalla viabilità; le associazioni di volontariato del territorio, Misericordia e Croce Rossa di Quarrata, hanno compiuto un ulteriore enorme sforzo, per permettere al nuovo centro vaccinale di funzionare; l’Amministrazione comunale ha da tempo lavorato, inoltre, per avere in città un centro vaccinazioni; l’Asl Toscana Centro ha raccolto l’invito e operato per allestire uno tra i più belli hub della zona. I cittadini stanno apprezzando questi sforzi e stamattina (ieri per chi legge, ndr), già in tanti hanno scelto di vaccinarsi a Quarrata. Con l’occasione, ringrazio tutte le persone che si sono adoperate per arrivare a questo traguardo e invito tutti a vaccinarsi”.

[headline giornalisti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email