quarrata. PARTITI I LAVORI PER GLI ORTI SOCIALI ALLA QUERCIOLA

Ogni orto avrà una compostiera e l’allacciamento all’acqua del pozzo. Saranno realizzati spazi comuni e verranno sistemate le aree a parcheggio
Orto ssociale

QUARRATA, Sono iniziati mercoledì 20 marzo i lavori di sistemazione degli orti urbani nella zona della Querciola, a Caserana. Si tratta di circa 60 appezzamenti di terreno, di circa 150 metri quadri ciascuno, affidati tramite bando pubblico ad altrettante famiglie o singoli, che li utilizzano per la coltivazione agricola finalizzata all’autoconsumo.

Il progetto, approvato con delibera di giunta comunale lo scorso novembre, prevede la sistemazione generale dell’area, la ripulitura del reticolo delle fosse campestri, la realizzazione di nuove staccionate in legno a delimitazione dei singoli orti, la sistemazione degli spazi a parcheggio attraverso la realizzazione di massicciata drenante e strato superficiale stabilizzato, l’attivazione di un pozzo per l’acqua e la realizzazione della relativa rete di distribuzione verso ogni singolo appezzamento.

Ciascun orto sarà dotato di una compostiera in legno, che permetterà lo smaltimento degli sfalci verdi e dei residui agricoli e la loro trasformazione in compost utile per la concimazione degli orti, in una logica virtuosa di economia circolare.

Ogni due lotti sarà inoltre realizzata un’area comune dotata di un contenitore per riporre gli attrezzi da lavoro e di un montante per appoggiare i pali e altri materiali utili all’attività agricola.

Particolare attenzione è rivolta inoltre all’aspetto della socialità: saranno infatti realizzati due grandi spazi comuni, di ritrovo, dotati di gazebo in legno, tavolo e panche, dove gli ortisti potranno fermarsi per parlare, scambiarsi informazioni e consigli utili sulle colture, o semplicemente chiacchierare e trascorrere un pò di tempo insieme. In vari punti, inoltre, saranno collocate alcune panchine

Il progetto regionale

“Il progetto degli Orti Urbani – spiega il Sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – contiene in sé vari elementi virtuosi. Il primo è, senza dubbio, l’aspetto sociale: grazie alla messa a disposizione di questi lotti da parte del Comune di Quarrata molte famiglie hanno la possibilità di coltivare ortaggi e frutta per il proprio sostentamento e di trovare nuovi canali di socializzazione, facendo conoscenza con il proprio “vicino di orto”. Queste persone, però, non solo traggono un vantaggio per la propria famiglia, ma, curando questi appezzamenti di terreno, mantenendoli puliti, svolgono anche una funzione utile alla comunità.

Con questi interventi, infine, andremo a migliorare ulteriormente l’aspetto ambientale e di arredo di questi appezzamenti, introducendo anche, attraverso le compostiere, un elemento importante di riciclo degli scarti verdi”.

I lavori hanno una durata stimata di circa 60 giorni, pertanto se ne prevede la conclusione entro la fine del mese di maggio. L’intervento, dal costo complessivo di 100.000 euro, è stato finanziato per il 30% dal Comune di Quarrata e per il restante 70% dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto regionale 100mila orti in Toscana.

I circa 60 orti messi a disposizione dal Comune di Quarrata si trovano nella zona della Querciola (frazione di Caserana) e sono stati assegnati tramite bando pubblico lo scorso mese di gennaio. La gestione del progetto “Orti Urbani” è stata affidata – anche in questo caso tramite bando pubblico – all’Associazione “La Querciola”. 

regolamento_orti (3)

[comune di quarrata]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email