quarrata. PD E NOI PER QUARRATA, SOLIDARIETÀ ALLE LAVORATRICI E AI LAVORATORI DELLA GKN

Con la mozione all’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale si vuole anche esprimere vicinanza alla comunità di Campi Bisenzio

Gkn

QUARRATA. Sarà discussa nel corso della prossima seduta del Consiglio comunale la mozione presentata dai gruppi consiliari di maggioranza del Partito Democratico e di Noi per Quarrata, volta a manifestare solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori della Gkn e alla comunità di Campi Bisenzio.

Acquisita nel 2018 da un Fondo di investimento Melrose Industries, il 9 luglio scorso la Gkn ha fatto pervenire la lettera di licenziamento a tutti i dipendenti dello stabilimento, senza alcun preavviso: ad essere licenziate risultano 422 persone.

Appena appresa la notizia i lavoratori e i rappresentanti sindacali si sono recati in fabbrica e sono entrati nel sito, avviando un’assemblea permanente dei dipendenti, costituita al fine di decidere le azioni da compiere e di evitare che vengano portati via i macchinari, smantellando di fatto il presidio produttivo.

Attorno alla protesta dei lavoratori e delle lavoratrici si è alzata la mobilitazione di molte istituzioni, dal sindaco di Campi Bisenzio fino alla Regione Toscana, e delle forze sociali e sindacali, allo scopo di chiedere un immediato interessamento nazionale e di trovare una risoluzione al problema che tuteli i lavoratori. Giovedì 15 luglio si è tenuto in Prefettura a Firenze il tavolo nazionale al quale erano presenti il Governo, le istituzioni locali e regionali e le organizzazioni sindacali, mentre l’azienda ha scelto di intervenire soltanto tramite un proprio avvocato, il quale ha confermato l’irrevocabilità della decisione assunta.

Il Partito Democratico e Noi per Quarrata ritengono necessario affrontare questa grave situazione di emergenza occupazione e industriale attraverso una risposta ferma e unanime da parte di tutte le forze istituzionali, sociali e politiche a difesa dei lavoratori dello stabilimento della Gkn di Campi Bisenzio.

Per questo motivo hanno presentato una mozione in Consiglio comunale, con la quale, oltre ad esprimere solidarietà ai lavoratori della Gkn e a tutti quelli in analoga condizione e a denunciare il comportamento dell’azienda, auspicano interventi legislativi che impediscano pratiche inaccettabili come quelle messe in atto dalla Gkn e chiedono al Governo di aprire un tavolo urgente assieme alla rappresentanze dei lavoratori, delle categorie, alle istituzioni locali.

Offrono infine piena disponibilità per ogni azione che possa aiutare la risoluzione del problema, interagendo con la Regione Toscana e i soggetti istituzionali coinvolti.

[pd quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email