quarrata. POLVERI SOTTILI E ABBRUCIAMENTI SUL MONTALBANO

Se ne parlerà in un incontro indetto da Legambiente Quarrata per venerdì 29 giugno alla Banca Alta Toscana di Vignole
I dati rilevati dall’analizzatore di Olmi il 18 giugno scorso

QUARRATA. Sulle polveri fini ma anche gli abbruciamenti sul Montalbano e i primi dati che emergono dagli analizzatori sperimentali posizionati sul territorio comunale Legambiente Quarrata ha indetto una assemblea pubblica venerdì 29 giugno presso la Banca Alta Toscana di Vignole,

Nell’occasione saranno chiamati a partecipare anche gli agricoltori, la Vab (Vigilanza Antincendio Boschivo), i rappresentanti dei comuni del Biodistretto del Montalbano.

Saranno presenti tra gli altri alcuni tecnici della Regione Toscana che illustreranno le modalità per accedere ai finanziamenti regionali previsti per l’utilizzo di bio-trituratori utili ad eliminare gli abbruciamenti.

Abbrucciamenti sul Montalbano, 8 marzo 2018

“Sarà importante poi nell’occasione di questo incontro parlare della validità dei dati raccolti e delle analisi effettuate dall’analizzatore sperimentale del Cnr per la rilevazione delle polveri fini installato a Olmi, A questo proposito — spiega il presidente di Legambiente Quarrata Daniele Manetti – informo che il 18 giugno scorso la strumentazione posta sul tetto della nostra sede in via Statale a Olmi ha rilevato dalle ore 12 alle ore 16 circa una concentrazione di polveri fini (pm 2,5) intorno ai 100 microgrammi/metrocubo ed ha evidenziato anche la direzione del vento con la relativa ricaduta di polveri fini.

Tali dati sarebbero da riferirsi all’incendio avvenuto in località Campiglio sul viale Europa in mattinata. La nostra centralina posizionata a qualche chilometro di distanza da dove è avvenuto l’incendio ha registrato le particelle portate dal fumo”.

Ieri Daniele Manetti ne ha parlato durante l’incontro Safety & Security.Nuove sfide per il volontariato e per gli Enti Pubblici: la riforma della protezione civile e la sicurezza delle pubbliche manifestazioni organizzata dall’associazione di volontariato Emergens Onlus all’auditorium della Banca Alta Toscana e che ha visto la presenza dell’assessore regionale Federica Fratoni.

[Andrea Balli]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento