quarrata. PREVENZIONE INCENDI, LA LEGA INTERROGA IL SINDACO

Nel 2021 elevati sei verbali

Terreno incolto in via Marco Polo

QUARRATA. [a.b.]  L’interrogazione fa seguito al recente incendio che ha riguardato i terreni ricoperti di sterpaglie secche, piante morte e canne situato sul terreno fra via Torino, via Bocca di Gora e Tinaia e via Lippi.

I consiglieri Stefano Nigi e Giancarlo Noci in particolare hanno chiesto al sindaco Gabriele Romiti e alla giunta di conoscere quanti controlli siano stati effettuati dalla Polizia Municipale, eventuali irregolarità riscontrate, il numero delle stesse e i provvedimenti presi e quali provvedimenti intende mettere in atto per prevenire incendi sul versante quarratino del Montalbano visto il perdurare della siccità e delle alte temperature.
Nel 2021 una analoga interrogazione era stata fatta dal medesimo gruppo consiliare. In quella occasione l’amministrazione guidata da Marco Mazzanti comunicò di avere elevato sei verbali (presumibilmente atti dovuti in conseguenza degli incendi).
“Come candidato sindaco — ha detto Stefano Nigi — durante la campagna elettorale ho ripetutamente denunciato lo stato di incuria in cui versano molti terreni del territorio comunale con zone incolte coperte da erbacce alte e arbusti secchi (anche in pieno centro) che costituiscono un sicuro pericolo di incendio. Senza contare lo stato oggettivo di pericolo in cui versa la parte boschiva del Montalbano”.

interrogazione incendi gruppo lega

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email