quarrata. REGIONALI: FDI È IL PARTITO DEL TERRITORIO FATTO DI ASCOLTO E DI LAVORO PER I CITTADINI

Daniele Ferranti (Fdi): I numeri parlano chiaro siamo gli unici a triplicare i voti 

Ferranti con Meloni

QUARRATA.“Da 625 elettori delle Europee del 2019 a 2059 elettori delle elezioni Regionali. Più che triplicati i voti di chi in un anno ha creduto in noi, nelle nostre battaglie, nel nostro essere al servizio dei cittadini, nel nostro fare politica ascoltando senza urlare ma raggiungendo obbiettivi concreti. Questi i motivi di numeri straordinari che ci inorgogliscono e che sottolineano l’importanza di scelte di candidati del territorio nel successo di un partito. Un successo che ci carica di responsabilità per raggiungere l’obiettivo di cambiare l’attuale amministrazione nel 2022”.

Ferranti Portavoce di Fdi a Quarrata e Consigliere Nazionale commenta il voto delle Regionali nel Comune di Quarrata. 

“Dimostriamo di aver intercettato la volontà dei cittadini. La dimostrazione – prosegue Ferranti — sono le preferenze raccolte dai 6 candidati che con 1365 preferenze rappresentano il 66% dell’elettorato. Nessun partito ha una conoscenza così profonda dei cittadini che votano il partito. Ulteriore testimonianza è il risultato di Irene Gori che con 702 preferenze è risultata la più votata nel centro destra dietro solo a Federica Fratoni e Marco Niccolai Consiglierei Regionali uscenti.

Da domani inizieremo a lavorare per il 2022 con incontri, insieme a Lega Forza Italia e liste civiche, sul territorio per proporre ai quarratini il programma per la nostra città.
 
A chi ci denigrava 7 anni fa quando il partito aveva 1,57% con poco più di 200 voti questa è la migliore risposta. Quella della cittadini. E ricordo a chi esulta senza guardare i numeri che il centro destra a Quarrata è al 48% e che il Pd dalle politiche con 4011 voti ha raccolto 3392 voti alle elezioni Regionali, che i 5 Stelle dai 3685 voti delle politiche sono passati a 829 delle regionali.

E che le bianche e le nulle sono 807 pari all’8%. Quindi a livello nazionale e a livello locale invece di guardare in casi di altri si interroghino sul messaggio di dissenso dei cittadini e che, forse, qualche volta ascoltare anche le idee dell’opposizione non farebbe male”.

[ferranti — fdi quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email