quarrata. RISPARMIO ENERGETICO, BUIO PESTO. I PRIMI EFFETTI DEL PROVVEDIMENTO SULLA ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Il Comune di Quarrata recepisce il Piano del MiTE e impone spegnimento anticipato e ritardo d’accensione serale. Segnalati già alcuni disagi da parte degli studenti. Il comune modifica la prima scelta..

La locandina

QUARRATA. [a.b.] Strade completamente al buio da stamani sul territorio comunale per effetto delle restrizioni e molti studenti che tra le 6 e le 7 dovevano prendere il pulman o gli scuolabus per andare a scuola hanno dovuto faticare per non cadere rischiando di non essere visti, se non all’ultimo momento, dalle auto in transito.

Una decisione che forse poteva essere adottata dalla prossima settimana dopo il cambio dell’orario. Fortunatamente non è successo nulla ma i disagi sono stati tanti.

Nei prossimi mesi il piano di contenimento dei consumi calato sul territorio comunale prevederà alcune conseguenze anche sulla accensione del riscaldamento e sulla accensione delle luminarie natalizie. 

Ecco di seguito il comunicato integrale del Comune di Quarrata:

A causa dello straordinario aumento dei costi relativi all’energia dovuti ad eventi esterni alla gestione degli impianti, il Ministero della Transizione Ecologica (MiTE) ha pubblicato il 6 settembre 2022 il “Piano Nazionale di Contenimento dei Consumi di Gas Naturale”. Il Comune di Quarrata si è conformato al Piano governativo tramite una delibera approvata dalla giunta comunale il 24 ottobre con carattere di immediata eseguibilità.

Stamani a Quarrata

Per rispondere all’obiettivo del Piano di promuovere i comportamenti consapevoli e intelligenti del consumo di gas ed energia elettrica, il Comune di Quarrata ha stabilito lo spegnimento anticipato dell’illuminazione pubblica mattutina di 30 minuti e il ritardo dell’accensione serale di 30 minuti, attuato attraverso l’installazione sui quadri elettrici della pubblica illuminazione di orologi astronomici.
Oltre a tale misura la delibera della giunta comunale ha deciso la riduzione del periodo di accensione delle luminarie natalizie di prossima installazione limitando l’accensione dall’8 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023, l’area a via Montalbano e l’orario di accensione fino alle ore 2.00.
Con l’occasione si informa la cittadinanza che nell’applicazione del Piano Nazionale di Contenimento dei Consumi di Gas Naturale l’esercizio degli impianti termici (comunemente noto come “riscaldamento”) sarà consentito dall’8 novembre al 7 aprile per undici ore giornaliere ad eccezione di ospedali, scuole materne e asili nido, oltre ad altre strutture adibite a servizi sociali (elenco strutture disponibile nel art. 4 del DPR 16 aprile 2013, n. 74 e ss mm).

Dopo aver ascoltato tutte le varie proposte e i disagi dei nostri cittadini, dichiara il sindaco Gabriele Romiti, abbiamo modificato quella che era stata la prima scelta di spegnere 1 ora prima l’illuminazione la mattina, questo perché il primo obiettivo di questa amministrazione resta quello di ascoltare i propri cittadini.

Chiaramente abbiamo comunque dovuto recepire quelle che sono le direttive nazionali che impegnano le amministrazioni al risparmio energetico, visto i costi esorbitanti che stanno travolgendo cittadini e amministrazioni comunali”.

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email