quarrata. SCARTATE CIRCA 700 OPERE DANNEGGIATE, SUPERATE O NON IDONEE

L’interno della biblioteca Michelucci

QUARRATA. Sono in totale 684 i pezzi (tra opere danneggiate, opere superate o non idonee) che sono stati eliminati dal patrimonio della biblioteca multimediale Giovanni Michelucci di Quarrata. Tra queste anche le copie del quotidiano Il Manifesto del periodo gennaio 2003-dicembre 2011.

La biblioteca comunale non ha infatti compiti di conservazione se non per quanto riguarda la sezione locale ma solo di documentazione dello stato attuale della conoscenza.

Per questo motivo il patrimonio librario viene aggiornato di continuo; le collezioni vengono sottoposte a revisioni periodiche sia per esigenze pratiche di spazio che per una buona funzionalità del servizio di consultazione e prestito nella prospettiva di un necessario incremento delle collezioni con prodotti editoriali nuovi e aggiornati.

Lo sviluppo continuo del patrimonio della biblioteca non è inteso come una sua crescita perpetua, ma come un processo dove selezioni e nuove acquisizioni concorrono a tenere sempre aggiornata la biblioteca e vivo l’interesse degli utenti verso la lettura.

La revisione effettuata da parte del personale della Biblioteca ha permesso l’individuazione di volumi che hanno perso di utilità o sono venuti meno alla loro destinazione d’uso per deterioramento e/o per incoerenza con le raccolte perché superate come da indicazioni previste in materia di biblioeconomia.

L’elenco delle opere da scartare è stato redatto con la massima attenzione verso l’interesse collettivo. Inoltre il materiale (costituito da libri e periodici) di natura corrente non possedeva le caratteristiche di rarità di pregio tali da farlo considerare un bene culturale.

Oltre alla eliminazione materiale mediante distruzione o donazione a biblioteche, enti o associazioni, il personale della biblioteca ha provveduto ad eliminare i titoli sui registri di ingresso cartacei ed ha provveduto a cancellare la segnatura e i dati gestionali dal catalogo informatico on-line.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento