quarrata. SI RIPRISTINANO GLI ARGINI DELLO STELLA

Sull’argine dello Stella. 1

QUARRATA. Pochi giorni prima di Pasqua sono iniziati i nuovi lavori sul torrente Stella. Le opere contro il rischio idrogeologico e le alluvioni in corso sull’argine in sinistra idraulica erano stati concordati con Legambiente di Quarrata nell’aprile del 2016. Da allora è seguita una delibera con il cronoprogramma che prevede nel dettaglio i tempi di attuazione dei lavori sul territorio.

“I lavori programmati a tavolino negli anni 2015 e 2016 e poi con delibere – ha detto Daniele Manetti – si stanno trasformando in opere dirette sul territorio a dimostrazione dell’ottima collaborazione avviata con i nuovi tecnici della Regione Toscana, con il Consorzio Medio Valdarno e l’assessorato al rischio idrogeologico del comune di Quarrata.

“Al momento si sta intervenendo nella zona di Valenzatico su alcune frane avvenute agli argini dello Stella, in particolar modo alla confluenza con il torrente Impialla.

Sull’argine dello Stella. 2

“I lavori metteranno in sicurezza gli abitanti di Olmi, Barba, Casini. Si è giunti a questo risultato dopo numerose petizioni, riunioni e assemblee.

“La concomitanza con le elezioni amministrative potrebbe far pensare ad una decisione voluta ma non lo è affatto.

“Partono da lontano ed hanno coinvolto con un percorso partecipato avviato nell’ottobre 2015 Legambiente Quarrata, il Genio Civile, l’assessore regionale all’ambiente e tutela del territorio Federica Fratoni, il Consorzio Medio Valdarno e il comune di Quarrata”.

“Il percorso partecipato di Legambiente Quarrata con la Regione e gli altri enti pubblici al momento è riuscito. “Come Legambiente Quarrata – conclude Manetti – apprezziamo l’ottimo lavoro fatto fino ad oggi per il rischio idrogeologico ma continueremo a vigiliare, a fare nuove richieste, a chiedere nuovi interventi a tutti gli enti pubblici interessati.

“La strada è ancora lunga per mettere veramente in sicurezza tutto il territorio e vigileremo perché i lavori descritti nella delibera regionale siano effettuati nei tempi previsti”.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento