quarrata. TELEFONIA MOBILE, COME TUTELARSI DAL TELEFONINO

Legambiente sarà parte attiva nell'incontro in programma giovedì 23 gennaio in sala consiliare
Il cartellone degli alunni con le raccomandazioni..

QUARRATA. Sulla telefonia mobile e le nuove tecnologie l’amministrazione comunale di Quarrata in collaborazione con Legambiente Quarrata e l’associazione Cittadinanza Attiva ha promosso per il prossimo giovedì 23 gennaio alle 21 in sala consiliare un incontro informativo che vedrà la presenza tra gli altri di esperti di Arpat (settore Agenti fisici) e di Polab srl, la società incaricata dell’aggiornamento del piano di telefonia mobile nel comune di Quarrata.

“Il tema della telefonia mobile e delle nuove tecnologie – ha commentato il presidente di Legambiente Quarrata Daniele Manetti – è per i nostri volontari di grande interesse e di grande impegno. Come associazione sarà importante che sia fornita una informativa sull’arrivo e sulla prossima introduzione sul territorio della 5G, attualmente in sperimentazione.

Legambiente a questo proposito già nei mesi scorsi ha incontrato una classe di terza elementare nel plesso di Catena per parlare di telefonia mobile.

La locandina sull’incontro di giovedì 23 gennaio

Gli alunni hanno visto, insieme ai volontari di Legambiente e all’insegnante Sara Dolfi, un video e alcuni documenti specifici per approcciarsi al problema e alla fine hanno sintetizzato in un cartellone le raccomandazioni essenziali per tutelarsi dal telefono cellulare.

Un lavoro egregiamente fatto che sarà esposto in sala consiliare durante l’assemblea di giovedì prossimo”.

“L’ultima sentenza della Corte d’appello di Torino – continua Manetti – ha evidenziato un nesso di causa tra tumore e cellulari. Secondo la Corte d’Appello di Torino n. 904/19 (pubblicata il 13.1.2020) vi sarebbe nesso ‘causale’ tra il neurinoma del nervo acustico che ha colpito un dipendente Telecom che per anni aveva fatto un uso prolungato del telefonino, anche 4 o 5 ore al giorno, e l’utilizzo del cellulare. Ha dunque condannato Inail a corrispondere all’uomo una rendita vitalizia da malattia professionale. Per certi aspetti gli alunni incontrati a Catena hanno evidenziato questo nesso”.

Nell’incontro in sala consiliare sarà fatto anche il punto della situazione riguardo all’attento monitoraggio della presenza di antenne di telefonia mobile.

“Si tratta di un lungo percorso avviato da Legambiente già nel 2008 e fatto di campagne di informazione, proposte tecniche, assemblee partecipate, sopralluoghi e verifiche, raccolta dati. Ora non ci sono più antenne selvagge anche grazie ad un regolamento approvato dal consiglio comunale”.

Gli alunni della scuola di Catena

“Per Legambiente Quarrata il percorso sulla telefonia mobile sul territorio quarratino non si concluderà affatto con l’incontro informativo del 23 Gennaio 2019 in sala consiliare , ma continuerà con riunioni tecniche nelle frazioni del Comune di Quarrata , come è consuetudine della nostra associazione, a diretto contatto con i cittadini e gli insegnanti ed i giovani studenti delle scuole quarratine, che ci aspettano per continuare con loro la collaborazione indirizzata a conoscere ed a risolvere le problematiche ambientali del Comune di Quarrata. Parlando di elettromagnetismo inviteremo a parlare anche il dottor Alfio Turco della Polab, esperto di pianificazione e territorio”.

Nell’incontro di giovedì sarà affrontato ampiamente anche l’argomento delle nuove tecnologie 5 G. “Sarà importante che ci sia un buon regolamento per applicarle e per informare e rendere consapevoli i cittadini”.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email