quarrata. “TRA PENNE E PENNELLI”: MUSICA E POESIA, ARTE E POLITICA

Domani, 3 settembre, al Polo tecnologico di piazza Fabbri. Inaugurazione di una mostra con le opere di Gianfranco Gaggioli
Quarrata veduta aerea
Quarrata veduta aerea

QUARRATA. “Tra penne e pennelli”. Questo il titolo scelto da Agorà, associazione quarratina di cultura e politica presieduta da Renata Fabbri, per un tris di appuntamenti inseriti nel contesto del settembre quarratino.

Si parte domani, 3 settembre, alle 17:30, al Polo Tecnologico di piazza Fabbri, con l’inaugurazione di una mostra che presenta le opere di Gianfranco Gaggioli: quarratino di nascita e di residenza, Gaggioli dipinge in particolare la natura. I suoi quadri saranno visitabili fino a tutto il pomeriggio di domenica 11 settembre.

Gli altri due appuntamenti, sempre in piazza Fabbri nel Polo tecnologico, riguardano il rapporto fra poesia e musica ma anche quello fra arte e politica. Mercoledì 7, alle 21:15, da un’idea di Emilio Scalabrelli, originario del grossetano ma quarratino da vari decenni, e in collaborazione con l’associazione Amici di Pupigliana, la serata sarà dedicata alla poesia e alle contaminazioni con la musica. “Il verso dell’anima” è il titolo.

Due giorni dopo, venerdì 9 settembre, l’insegnante (scuole medie superiori) Mariella Carlotti introdurrà alla lettura di un affresco, fra i più famosi anche per le simbologie di eterna attualità: l’allegoria del “Buongoverno” di Ambrogio Lorenzetti. Un viaggio alla scoperta della storia e della politica attraverso il linguaggio delle immagini e dei simboli.

L’intero ciclo è sostenuto dal Comune di Quarrata e dalla Banca di Credito Cooperativo di Vignole e Montagna Pistoiese. Ingresso sempre libero.

[mauro banchini]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento