quarrata. UN INGENTE ABBANDONO DI SCARTI TESSILI

E' successo in una traversa di via del Corso a Caserana dove il furgone ha rischiato di rimanere impantanato nel fango. Legambiente: "E' importante agire subito"
Manetti e i sacchi neri 1

QUARRATA. Un intero camion di sacchi neri (oltre una decina, di dimensioni grandi e stracolmi di stracci) è stato scaricato, sicuramente di notte, in una traversa sterrata di via del Corso a Caserana.

A scoprire l’ingente materiale di scarti tessili lasciati ai bordi della viottola un cacciatore che stamani stesso ha chiamato Daniele Manetti di Legambiente Quarrata.

A causa della pioggia dei giorni scorsi il furgone sarebbe rimasto intrappolato nel fango come è emerso dal sopralluogo effettuato da Manetti ma è riuscito comunque a dileguarsi “insieme ai suoi conducenti incivili” senza che nessuno se ne sia accorto.

Manetti e i sacchi neri abbandonati in via del Corso

“A quanto mi è stato riportato dal cacciatore – ha detto Daniele Manetti – questi rifiuti sarebbero stati scaricati nella nottata tra venerdì 15 e sabato 16 ed il camion dopo essere stato scaricato dai rifiuti è rimasto intrappolato dal fango, ma è comunque riuscito ad allontanarsi”.

“È importante agire subito e localizzare la provenienza di questo enorme quantitativo di scarti tessili” ha aggiunto Manetti che sul ritrovamento ha avvertito sia le forze dell’ordine che l’ufficio Ambiente del Comune di Quarrata.

“Nei prossimi giorni effettueremo di nuovo una riunione con l’amministrazione comunale e l’ufficio Ambiente per affrontare ancora la questione dell’abbandono dei rifiuti.

Come associazione nell’arco di due anni circa abbiamo fatto almeno una ventina di sopralluoghi e decine di segnalazioni ufficiali oltre a numerosi interventi specifici su grosse discariche.

Abbiamo seguito il rifiuto abusivo segnalato fino alla sua completa bonifica e richiesto svariate volte l’installazione di telecamere mobili sul territorio. Occorre superare l’emergenza anche con il buon senso e l’esperienza acquisita sul campo”.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email