quarrata. UNA MATTINA MI SONO SVEGLIATO

Al Parco Verde una intera giornata per festeggiare il 25 Aprile
La locandina

QUARRATA. “Ho sentito tanti discorsi sulla fine del fascismo, ma la più bella parlata è stata quella della pastasciuttata in bollore”. A dirlo è Alcide Cervi, dopo la caduta di Mussolini, il 25 luglio 1943, la famiglia Cervi festeggia con una grande pastasciuttata. La gioia durerà poco perché arriveranno altre sofferenze. Ma lo spirito di quell’incontro e la voglia di libertà sopravviverà.

È nel ricordo di queste nostre radici che celebriamo il 25 Aprile, a partire con un pranzo al circolo Arci Parco Verde (in via Galigana, 421 a Olmi).

Gli organizzatori offrono due menu a scelta (uno vegetariano) al prezzo di 16 euro. Prenotazioni, entro oggi 23 aprile, allo 0573 72952, al 338 2792423 o al 339 1181063.

“Bella Ciao”

Nel pomeriggio seguiranno l’apertura della mostra “Una mattina mi son svegliato” (con gli oggetti e i documenti della raccolta di Ernesto Franchi, quale storia di sofferenze e di speranze), e la conversazione con Roberto Daghini sulla Resistenza nel Pistoiese

 La mostra “Una mattina mi son svegliato” sarà aperta al pubblico anche il 26 aprile.

La giornata è promossa dalla associazione Amici di Casa di Zela, in collaborazione con il Circolo Arci Parco Verde, Anpi e il patrocinio del Comune di Quarrata.

L’intero ricavato verrà utilizzato come finanziamento delle attività che l’associazione ‘Amici Casa di Zela’ ha in programma per il 2019.

La casa dove ha sede anche il museo dell’arte contadina è aperta il sabato e la domenica dalle 15 alle 19. Per le scuole e gruppi visite su appuntamento (338 2792423).

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email