quarrata. VILLA MEDICEA LA MAGIA, APPROVATO UN NUOVO PROGETTO DA 680 MILA EURO

Si prevede il restauro dello scalone monumentale, il recupero dell’ala nord-ovest e un avanzato sistema di videosorveglianza

La scala monumentale di Villa La Magia

QUARRATA. Nei giorni scorsi la giunta comunale di Quarrata ha approvato un nuovo progetto volto al recupero di una parte ancora non ancora utilizzata della Villa Medicea La Magia, al restauro dello scalone monumentale e all’installazione di un avanzato sistema anti-intrusione.

È infatti volontà dell’Amministrazione comunale proseguire nel percorso fin qui intrapreso di valorizzazione della Villa patrimonio Unesco, andando a progettare e realizzare nuovi interventi finalizzati alla tutela, conservazione, restauro, fruizione e valorizzazione della dimora.

Nello specifico, il progetto prevede tre interventi.

Sistema anti-intrusione. Il primo intervento riguarda la realizzazione di un sistema anti-intrusione, antincendio e videosorveglianza tramite tv a circuito chiuso. L’obiettivo è aumentare il livello di sicurezza della Villa, al fine di poterne incrementare la capacità di accoglienza di mostre e opere d’arte, anche in riferimento alla possibilità di estendere alla dimora quarratina il progetto “Uffizi Diffusi”, che potrebbe individuare in Villa La Magia un importante centro di valenza culturale ove realizzare esposizioni di vario genere e rilevanza.

Villa Magia

Restauro della scala monumentale. Il secondo intervento previsto nel progetto prevede il restauro completo del vano dello scalone monumentale di collegamento fra il piano terra ed il piano nobile della Villa, intervenendo così in uno degli ambienti che maggiormente la caratterizzano, sia per i suoi tratti architettonici ed artistici, sia per la sua fondamentale funzione di collegamento tra i locali di maggior pregio della dimora.

Recupero ala nord-ovest. La terza linea di intervento comprende il recupero completo di tutti gli ambienti dell’ala nord-ovest della Villa, dal piano terra, al piano intermedio (mezzanino), al piano primo, fino ad arrivare ai locali nel sottotetto ed alla colombaia posta alla sommità della torre angolare. Con questo intervento, si riuscirà ad ottenere un importante ampliamento della dotazione di ambienti utilizzabili per esposizioni, iniziative, convegni ed attività di servizio ad esse collegate. In questo modo, sarà inoltre garantita una circolarità dei percorsi in ciascun piano, incrementando così in maniera significativa la fruibilità pubblica della Villa.

Il progetto, che presenta un quadro economico di 680mila euro, sarà sottoposto al parere della Sovrintendenza, dopodiché l’Amministrazione comunale ha intenzione di presentarlo a specifici bandi di finanziamento per ottenerne la copertura economica.

[comune di quarrata]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email