QUEL BEL MACELLO DELLE BOLLETTE DI PUBLIACQUA SBAGLIATE

Richiedere indietro il non dovuto e illecitamente incassato
Richiedere indietro il non dovuto e illecitamente incassato

PISTOIA. L’amministrazione precisa che il Comune di Pistoia, come tutti gli altri Comuni gestiti da Publiacqua, ha fornito la banca dati degli utenti al gestore idrico nel 2002, all’inizio della concessione del servizio.

Evidentemente Publiacqua non ha ritenuto in 12 anni di fare una verifica puntuale sulle utenze e sulle reti.

Peraltro risulta che ci sono casi che risalgono a dopo il 2008, cioè dopo la sentenza della Corte Costituzionale, è dunque evidente che Publiacqua non ha verificato la correttezza dei dati in possesso. Il gestore idrico non può scaricare il problema addossandolo ai Comuni.

La situazione dei rimborsi agli utenti non allacciati alla fognatura riguarda in particolar modo i Comuni di Agliana e Quarrata, ma anche la piana del territorio comunale di Pistoia. E la questione è emersa proprio perché gli utenti facevano istanza di rimborso, non essendo allacciati alla fognatura, e questa veniva respinta.

L’Autorità idrica Toscana ha chiesto a Publiacqua una relazione dettagliata al riguardo, e la relazione doveva essere consegnata entro il 31 luglio al fine di individuare tutte le utenze non allacciate e quindi gli aventi diritto al rimborso.

Dopo la sentenza della Corte Costituzionale nel 2008 Publiacqua avrebbe dovuto attivare non solo i rimborsi ma anche i controlli a tappeto per verificare chi fosse e non fosse allacciato alla rete fognaria. Così non è stato e quindi anche dopo il 2008 continuano ad esserci casi di utenti tassati ingiustamente, che vanno sommati a tutti gli altri. Inoltre bisogna anche precisare che è prematuro affermare che il mancato ricavo dagli ulteriori rimborsi (cioè anche quelli dopo il 2008) dovrà essere spalmato su tutte le tariffe perché su questo punto dovrà intervenire o la legge o una delibera dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

[puggelli – comune pt]

Vedi anche: http://linealibera.info/gestione-pubblico-privata-dellacqua-i-numeri-certificano-il-fallimento/

_________

Viene da chiedersi perché il Sindaco Bertinelli e gli altri primi cittadini coinvolti (Quarrata e Agliana) non chiedano formalmente alla magistratura di mettere sotto inchiesta i responsabili di queste incredibili disfunzioni.

L.F.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “QUEL BEL MACELLO DELLE BOLLETTE DI PUBLIACQUA SBAGLIATE

Lascia un commento