RADDOPPIO DELLA FIRENZE-VIAREGGIO: CONTINUA L’IMPEGNO DI BERTINELLI E TAMBELLINI

Il tracciato della linea ferroviaria Firenze-Viareggio
Il tracciato della linea ferroviaria Firenze-Viareggio

PISTOIA. Continua l’impegno istituzionale dei sindaci di Pistoia Samuele Bertinelli e di Lucca Alessandro Tambellini per il raddoppio e la velocizzazione della linea ferroviaria Viareggio-Firenze. Ieri i due sindaci hanno incontrato, nella sala del Gonfalone del Palazzo comunale di Pistoia, i consiglieri regionali e i parlamentari eletti sul territorio delle due province. Erano presenti gli onorevoli Caterina Bini, Edoardo Fanucci e Raffaella Mariani, la senatrice Manuela Granaiola, due delegati della senatrice Stefania Giannini, i consiglieri regionali Gianfranco Venturi, Antonio Gambetta Vianna, Giovanni Santini.

Bellandi (Montecatini) e Tambellini (Lucca)
Bellandi (Montecatini) e Tambellini (Lucca)

L’iniziativa fa seguito all’incontro tenutosi lo scorso 8 febbraio a Villa Bottini (Lucca) durante il quale Bertinelli e Tambellini hanno proposto agli amministratori interessati di aderire a una serie di mobilitazioni (tra cui quella simbolica che consisterà in un viaggio in treno fino a Roma per un incontro con il Ministero delle Infrastrutture) e di sottoscrivere un documento di intenti per sostenere e sollecitare la realizzazione del progetto di raddoppio della linea. Il testo, che ieri è stato consegnato ai parlamentari e ai consiglieri regionali presenti all’incontro, è stato ad oggi sottoscritto da 21 comuni del territorio della Provincia di Pistoia e da 18  della Provincia di Lucca, e da entrambe le amministrazioni provinciali di Pistoia e di Lucca. Il documento, che impegna gli amministratori a promuovere sui propri territori momenti di approfondimento e mobilitazione a sostegno del raddoppio della ferrovia, vuole costituire la base di una rete istituzionale, aperta a cittadini, comitati e rappresentanti del mondo economico e sociale, che dovrà attivarsi a favore del progetto già a partire dalle prossime settimane: gli amministratori che hanno aderito, infatti, presenteranno all’approvazione dei propri organi consiliari un documento condiviso per sollecitare l’attuazione del progetto. Sarà inoltre richiesto ufficialmente ed in forma congiunta un incontro al Ministero delle Infrastrutture per ottenere impegni concreti, utili alla realizzazione del raddoppio.

La stazione di Pistoia
La stazione di Pistoia

“Riteniamo necessaria – spiegano i sindaci di Pistoia Samuele Bertinelli e di Lucca Alessandro Tambellini – una svolta, ad ogni livello, nell’attenzione e nell’impegno sulle politiche della mobilità su ferro che, accanto all’impegno per l’alta velocità, devono concentrarsi su azioni che rendano più efficienti le reti regionali; per questo motivo, dopo aver promosso l’iniziativa pubblica rivolta agli amministratori e alle categorie economiche dello scorso 8 febbraio, abbiamo organizzato per la giornata di ieri un incontro con i consiglieri regionali e i parlamentari del territorio per chiedere anche a loro, ciascuno per le proprie competenze, un impegno a favore del raddoppio. L’ampia adesione istituzionale all’incontro dell’8 febbraio e le numerosissime sottoscrizioni al documento di intenti, ci hanno confermato, infatti, come sia ritenuto urgente e improrogabile l’attuazione del progetto di raddoppio della linea, fondamentale, oltre che per lo spostamento di migliaia di pendolari in una delle zone più urbanizzate e densamente abitate della Toscana, anche per le prospettive economiche e turistiche dell’area. Nei prossimi giorni proseguiranno le iniziative, a partire dalla richiesta ufficiale di un incontro al Ministero delle Infrastrutture, che trasmetteremo appena sarà formato il nuovo governo”.

La stazione di Viareggio
La stazione di Viareggio

Per l’area lucchese hanno aderito al documento i comuni di Lucca, Capannori, Altopascio, Montecarlo, Piazza al Serchio, Coreglia Antelminelli, Viareggio, Massarosa, Porcari, Seravezza, San Romano In Garfagnana, Gallicano, Camaiore, Villa Basilica, Borgo a Mozzano, Pietrasanta, Fabbriche di Vergemoli, Barga.

Per l’area pistoiese, hanno firmato il documento i sindaci Samuele Bertinelli di Pistoia; Giuseppe Bellandi, Montecatini Terme;  Patrizio Mungai, Serravalle Pistoiese; Rinaldo Vanni, Monsummano Terme; Marco Mazzanti, Quarrata; Pier Luigi Galligani, Ponte Buggianese; Eleanna Ciampolini, Agliana; Silvia Maria Cormio, San Marcello Pistoiese; Marco Borgioli, Chiesina Uzzanese; Antonio Pappalardo, Larciano; Carluccio Ceccarelli, Cutigliano; David Scatragli, Montale; Danti, Abetone; Traversari, Marliana; Niccolai, Massa e Cozzile; Gaggini, Piteglio; Bettarini, Buggiano; Melani, Sambuca Pistoiese; Chiaramonte, Lamporecchio e dagli assessori Oria Mechelli di Pescia e Salvatore Parrillo di Pieve a Nievole.

[quilici – uff. stampa sindaco pt]

SU FACEBOOK:

 https://www.facebook.com/lineefuture

SU TWITTER:

 https://twitter.com/LineeFuture

PER COMMENTARE:

 http://linealibera.info/come-registrarsi-su-linee-future/

OPPURE SCARICA:

 Registrarsi su «Linee Future»

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento