raddoppio ferrovia. «IL SINDACO? RIPOSIZIONATO PER OPPORTUNITÀ POLITICA»

Il Comitato per il territorio torna a intervenire sul raddoppio della Pistoia-Lucca
L'incontro a Firenze sul raddoppio della ferrovia
L’incontro a Firenze sul raddoppio della Pistoia-Lucca

PIEVE A NIEVOLE. Considerato il comunicato apparso sulla stampa riguardante l’esito dell’incontro istituzionale avvenuto lunedì 26 settembre presso la Regione Toscana fra le istituzioni interessate e Rfi che ha avuto come oggetto il progetto del raddoppio ferroviario Pistoia-Lucca, questo comitato esprime le seguenti considerazioni.

Ringraziamo i cittadini che hanno firmato le precedenti petizioni e quanti sottoscrivono la petizione a favore della sopraelevazione della ferrovia tutt’ora in corso di raccolta.

Ringraziamo i gruppi di opposizione in consiglio comunale che si sono adoperati a favore di questa visione di territorio e sostenuto le nostre istanze in tutte le sedi.

Ringraziamo il sindaco di Montecatini Terme Giuseppe Bellandi, per la determinazione e il coraggio dimostrato. Sinceramente grazie per quanto sta facendo in un’ottica di insieme e per il bene comune. Grazie per l’unanimità dei consensi del consiglio comunale di Montecatini che ha espresso un no secco al raddoppio a raso.

Un ringraziamento alla maggioranza della città termale, composta dal Pd e da MontecatiniSi, che ha chiaramente indicato la scelta della soprelevazione con forza e determinazione.

Gilda Diolaiuti
Gilda Diolaiuti, Sindaco di Pieve a Nievole

Al sindaco di Pieve a Nievole, Gilda Diolaiuti, diciamo: prendiamo atto del suo ritardo e di tutto il Pd di Pieve a Nievole affermando: “Meglio tardi che mai”.

Riteniamo che il primo cittadino abbia agito per opportunità politica. Si è riposizionata nella ricerca di un consenso che su questa vicenda ha il sapore della retorica.

Sindaco, lei ha cambiato opinione sulle opere sostitutive dei passaggi a livello, semplicemente perché non sono stati a oggi autorizzati gli scavi tanto auspicati dalla sua amministrazione nel centro del paese.

Vorremmo inoltre ricordare all’onorevole Edoardo Fanucci, eletto rappresentante dai cittadini della Valdinievole, che la sua posizione ci ha fortemente sorpresi, amareggiati e delusi.

Ci ricorderemo di quanto ha fatto per noi quando si tratterà di scegliere il rappresentante del territorio alle prossime elezioni.

Inoltre, se veramente il Pd ha cambiato la sua opinione a favore della soprelevazione della ferrovia, auspichiamo che promuova e sostenga le istanze del comitato collaborando alla raccolta di firme della petizione. Un segnale politico di ritrovata unità d’intenti.

[comitato territorio pieve a nievole]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento