raddoppio ferroviario. E ORA I PROGETTI INSIEME ALLA CITTÀ

Costituito il tavolo tecnico comunale aperto su proposta del Movimento Cinque stelle
Una vecchia cartolina della stazione centrale

MONTECATINI. Il terzo lotto è ormai una realtà e con lui il tempo concesso a Montecatini per organizzare questo intervento strutturale fondamentale.

Il tempo concesso però non deve e non può essere infinito e questa occasione, voluta, cercata ed ottenuta dai cittadini, con i loro comitati, non deve essere sprecata tra inutili comunicazioni e burocrazia strumentale.

Il tavolo comune-regione-Rfi non deve avere la stessa sorte di quello sulle Terme. Deve essere convocato subito ed in modo permanente fino alla conclusione del Progetto!

Il Consiglio Comunale, attraverso la nostra mozione, si è espresso in modo unanime nella necessità di concludere questo cammino e di farlo insieme alla città.

Il tavolo della presidenza

La costituzione del tavolo tecnico comunale aperto rappresenta un’occasione irripetibile di dare una lezione a questo paese di come istituzioni e cittadini, insieme, possono produrre soluzioni eccezionali.

I cittadini di Montecatini hanno voglia di migliorare questa città, lo dimostrano le associazioni che lottano contro il degrado, lo dimostrano i comitati per il raddoppio ed il nostro tavolo sulle Terme.

Questa è l’unica strada che salverà la città e siamo orgogliosi di averla spianata.

Adesso però inizia il lavoro vero: progettare un raddoppio che non sia un ostacolo ma una risorsa e riorganizzare la città intorno a quel progetto; viabilità e servizi sono criticità che inizieranno a presentare il loro conto in tempi brevi, non facciamoci trovare ancora impreparati.

Movimento Cinque Stelle Montecatini Terme

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento