“RAGGI DI SPERANZA” IN STAZIONE

Maria Scarpellino
Maria Scarpellino

PISTOIA. Massimo Alby scrive:

Sono passato per caso e mi sono fermato a salutare Maria Scarpellino Renzi intenta come sempre a dare a chiunque lo chieda, ristoro vestiario e parole di conforto.

Davvero una realtà incredibile dove l’umanità dimenticata sommersa viene fatta riemergere da un semplice gesto di accoglienza.

Credo che sottovalutare questo grande servizio, per esempio pensando che di fatto c’erano le mense per i poveri sia un errore grossolano soprattutto di visione corta.

In città mancava un servizio di volontariato così importante.

Ieri sera i volontari non distribuivano solo cibo, raccoglievano testimonianze sentivano voci altrimenti silenziate perché inopportune ad una società spesso troppo dedita a lamentarsi a consumare a litigare.

Ogni giorno dalle 19:30 alle 20.30 questi volontari sono lì alla stazione ad accogliere chi ha bisogno, chi è solo, chi magari solo per quel giorno ha bisogno di un piatto caldo e due parole.

Nessuna registrazione, nessuno schema nessuna etichetta.

Questo scandalizza? La gratuità assoluta certamente fa scricchiolare molte certezze tra gli addetti ai lavori.

Massimo Alby

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento