REAL, 0-0 COL TORINO NELLO SPAREGGIO-SALVEZZA

Un’azione del Real
Un’azione del Real

AGLIANA. Lo spareggio-salvezza ha partorito un pareggio. È terminata 0-0 Real Aglianese-Torino, sfida tra la quartultima e penultima forza della classifica, partita valida per la 1.a giornata di ritorno del campionato femminile nazionale di serie B, girone A.

La gara, giocata allo stadio Bellucci di Agliana, ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto, alla ricerca di un successo che avrebbe consentito al Real di allungare sul penultimo posto, ergo sulla zona-retrocessione, e al Torino di operare il sorpasso ai danni delle aglianesi.

Privo dell’infortunata Gavagni, ma con Palazzo, reduce da una fastidiosa influenza, in campo, il Real ha provato a menare le danze, ma è stato il Torino ad avere le occasioni più importanti. Al 24’ del secondo tempo, infatti, le granata hanno fallito un penalty, decretato dal direttore di gara per fallo di Bini su Ponzio.

Lo stesso centravanti ha calciato il pallone sul palo interno destro, con la sfera che ha attraversato tutta la linea uscendo dalla parte opposta. Il Toro, che all’andata si era imposto 1-0, ha anche colpito una traversa. Per il Real, opportunità d’oro nel finale di match, con Mariani che ha scartato anche l’estremo difensore, ma si è vista chiudere lo specchio di porta da un difensore ospite.

Con questo risultato e con quelli degli altri campi, tutto resta immutato: il Real al quartultimo posto con 12 punti, due in più di Scalese, che ha perso, e Torino. I due allenatori aglianesi, Armando Esposito e Alfredo Maniscalco, hanno mandato sul terreno da gioco Francesca Sacchi in porta, difesa a quattro, con da destra a sinistra, Palazzo, Puopolo, Pizzirani, schierata leggermente avanti, e Orlandi, centrocampo con Alice Sacchi, Bonacchi, Mariani e Bini, tandem offensivo composto da Aliaj e Bugiani. In panchina sono rimaste Mannucci, Qafoku, Lamparelli e Dervishi.

“È stata una bella partita, con le due formazioni che si sono confrontate senza timore reverenziale – asseriscono all’unisono i due trainer aglianesi –. Stavolta è giusto fare i complimenti alle calciatrici, che sono state brave a lottare per tutti i 90 minuti. Un punto che muove la nostra classifica, ma attenzione: guai a mollare. Domenica, ad esempio, ci attende un test difficile, a Villacidro, in Sardegna”.

[real aglianese]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento