RECORD DI NASCITE AL SANTO STEFANO, NELL’ARCO DI 24 ORE SONO VENUTI ALLA LUCE 14 BAMBINI

Sei femmine ed otto maschi

Il Team di ostetricia dell’ospedale Santo Stefano

PRATO. Voglia di vita all’Ospedale Santo Stefano. Un giorno baby boom a Prato, nell’arco di 24 ore sono venuti alla luce 14 bambini: sei femmine ed otto maschi. Una grande gioia per tutto il reparto di ostetricia e ginecologia che in questo momento di emergenza sanitaria ha assistito a questo evento straordinario.

Un grande lavoro svolto con cura ed attenzione da tutta l’èquipe di sala parto che ha assistito le mamme seguendo tutti i protocolli di sicurezza. Dei 14 parti, dodici sono stati fisiologici e solo due sono avvenuti con taglio cesareo. Nove sono bambini di genitori italiani e cinque cinesi. Il punto nascita del Santo Stefano è anche riferimento aziendale per accogliere le mamme positive al Covid-19. Il reparto di ostetricia è stato infatti rimodulato con l’allestimento di posti letto in stanze a pressione negativa che consentono di far partorire donne positive al Coronavirus in assoluta sicurezza.

“Esprimo la gioia di tutto il team della Sala parto – ha commentato la dottoressa Anna Franca Cavaliere, direttore di ostetricia e ginecologia – abbiamo il privilegio di aiutare i bambini a venire al mondo. In un periodo in cui le notizie non sono confortanti per la pandemia in corso, l’annuncio di tante nascite è il messaggio più bello: la vita non si ferma ed è più forte di ogni cosa”.

[asl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email