REDDITO DI CITTADINANZA, VERA E PROPRIA MANOVRA ECONOMICA

"Nessuno deve rimanere indietro"
“Nessuno deve rimanere indietro”

MONTEMURLO. “Vi hanno raccontato di tutto, ora vi diciamo come funziona davvero il Reddito di Cittadinanza”.

Questo è stato il titolo dell’evento, organizzato dal Movimento 5 stelle di Montemurlo e dal comitato pratese “Voglio vivere così”, che si è tenuto nei locali del Centro Giovani in Piazza don Milani lo scorso venerdì 12 febbraio e che per oltre due ore ha appassionato relatori e uditori in un dibattito decisamente costruttivo sul tema tutto a cinque stelle del reddito di cittadinanza.

La serata è stata aperta da Massimiliano Lotti di Caritas e dalla Dott.ssa Elena Pieralli, Presidente dell’associazione G. La Pira, entrambi hanno affrontato il tema della povertà visto dagli occhi delle rispettive associazioni fornendo dati precisi ed interessanti sulle attività che svolgono sul territorio a favore dei più bisognosi, successivamente il dibattito è entrato nel vivo con l’intervento della senatrice del M5S Nunzia Catalfo, prima firmataria della proposta di legge depositata dal M5S sul Reddito di Cittadinanza, dopo di lei si sono alternati la Senatrici Sara Paglini ed i Consiglieri Regionali Gabriele Bianchi ed Andrea Quartini, tutti portavoce del movimento cinque stelle all’interno delle istituzioni.

Al termine degli interventi è stato dato ampio spazio alla partecipazione del pubblico che con domande puntuali ha tenuto vivo il confronto sul tema.

Grazie alle continue battaglie dei nostri parlamentari, i temi della povertà e della nostra proposta sul reddito di cittadinanza, sono diventati protagonisti del dibattito pubblico. La serata ha messo in evidenza, tra l’altro, i reali problemi dei cittadini, quelli che fanno sempre più fatica ad arrivare alla fine del mese, quelli che non riescono nemmeno più a comprare le medicine o a pagare il mutuo perché hanno perso il lavoro, cittadini che sono stati abbandonati completamente dallo Stato.

Il Reddito di cittadinanza aiuta i cittadini che stanno rimanendo indietro ed è una vera e propria manovra economica. Fa aumentare i consumi dei beni primari e, quindi, influisce direttamente sulle piccole e medie imprese che vedono aumentare i propri profitti innescando un circolo virtuoso per lavoratori e imprese.

Marco Sarti
Enrico Mungai

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento