referendum-agliana. PRIMO INCONTRO PER IL “NO” IN PARROCCHIA

Il comitato antirenziano per il “No” è guidato da Eleanna Ciampolini
Madre_Teresa_Agliana Porta aperta
Porta aperta per chi porta…

AGLIANA. Il prossimo 1° giugno, ore 21:15, si terrà ad Agliana, in via Matteotti, nei locali del Centro di accoglienza “Madre Teresa di Calcutta”, un evento di informazione e dibattito politico di sicuro interesse per la cittadinanza, anche per la figura di garanzia antirenziana della Presidente del Comitato, Eleanna Ciampolini, già sindaco fino al 2014.

Si tratta della prima assemblea sul referendum per la riforma della Costituzione, che registra ogni giorno un inasprimento delle posizioni, visto l’effetto ghigliottina inserito dal governo di Matteo Renzi: o con noi o contro di noi.

I locali – si legge in giro – sono stati “gentilmente concessi della Parrocchia di San Piero Agliana” cioè da don Tofani.

Eleanna Ciampolini
Eleanna Ciampolini, presidente del Comitato del no per il referendum sulla Costituzione

Questo ci ha fatto tornare alla mente un paio di analoghi episodi di altri parroci – don Piero Baronti (Bottegone) e don Enzo Benesperi (Stazione di Montale) – per via delle loro quanto meno insolite concessioni degli spazi parrocchiali ad alcuni partiti politici e ad associazioni ambientaliste poi espulse dagli stessi locali.

I curati di campagna adottano forse due pesi e due misure? Una volta esisteva uno scioglilinqua che diceva: porta aperta per chi porta, per chi non porta portapù, non importa aprir la porta…

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento