referendum. «I PISTOIESI? NON HANNO PIÙ IL CORAGGIO DI RUBARE IN CHIESA COME VANNI!»

A Pistoia le hanno detto NO
A Pistoia le hanno detto NO

PISTOIA. Il Tirreno ha sbagliato la data del convegno di Cgil e Anpi, con un deputato della minoranza Pd, informando che ci sarà oggi, ore 17, alla Fondazione Tronci, anziché il 30.

Inizialmente doveva essere organizzato anche dall’Arci, con la presenza assicurata della presidente nazionale, Francesca Chiavacci, ma la maggioranza della Segreteria provinciale, con Federico Tasselli in testa, ha deliberato di tirarsi indietro e ha chiesto alla Chiavacci, che sta girando l’Italia per il No a nome dell’Arci, di non venire a Pistoia.

La progenie di Vanni Fucci non ha lo spirito ribelle di chi ruba in chiesa, bensì l’animo degli ipocriti e ruffiani per lucrare stipendi.

La notizia non è riservata.

Take that

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “referendum. «I PISTOIESI? NON HANNO PIÙ IL CORAGGIO DI RUBARE IN CHIESA COME VANNI!»

  1. Bene! (Si fa per dire). Se questa segreteria provinciale dei miei stivali (e del ca…volo, mi verrebbe voglia di aggiungere, dove al posto di cavolo ci starebbe bene un altro termine che, nella sua parte finale comprende due volte la lettera zeta ed una volta la o), invita la sig.ra Chiavacci a non venire a Pistoia, sarebbe auspicabile che altre sigle se ne freghino e lei venga comunque, in barba a ruffiani, pusillanimi e leccapiedi assortiti del ducetto di Rignano.
    Piero.

  2. Cosa ci vogliamo aspettare da questa gente?
    Pistoia è invasa da manifesti pro si.
    Visite di sottosegretari in provincia a promettere quattrini a destra e a manca.
    Il sign. Fanucci che “corre! ?” per il si a propagandare quanto di pessimo stanno facendo a Roma e con grande enfasi e risalto di certi quotidianini provinciali!
    Parallelamente stanno cercando di zittire chi non la pensa cone loro: tipico di una dittaturina dipinta di democrazia .
    Povera questa gente allineata e coperta che si prostra al volere di un pagliaccio !

Lascia un commento