referendum. “SÌ AL FUTURO!”, NASCE UN NUOVO COMITATO

Sono 39 membri, per adesso, uomini e donne, tra imprenditori, avvocati, operai, liberi professionisti, precari e casalinghe
Comitato Sì al Futuro
Comitato Sì al Futuro

PISTOIA. Presentazione questa mattina, 8 giugno, alla Caffetteria Marino Marini del primo comitato spontaneo a sostegno del “Sì” al Referendum costituzionale di ottobre.

Si tratta di un gruppo di 39 persone, uomini e donne, di varia estrazione sociale che ha deciso di mettersi in gioco per una partita che loro stessi definiscono decisiva per il futuro del Paese.

“Nel nostro gruppo, completamente autofinanziato, ci sono imprenditori e operai – ha detto Stefano Baccelli, membro del comitato e giornalista – professionisti e lavoratori dipendenti, precari e casalinghe. Persone della società civile e con storie diverse tra loro, a dimostrazione che questo referendum è un patrimonio di tutti”.

“Se gli italiani perderanno questa occasione dovranno prepararsi a decenni di immobilismo e, con la crisi non ancora superata, questa sarebbe una gran brutta notizia” ha detto Filippo Buccarelli, ricercatore universitario e tra i promotori dell’iniziativa.

Molto accalorato anche l’appello di Graziano Battiloni, presidente del Comitato, già segretario della Cgil, il quale ha ricordato il travaglio dei padri costituenti, che dettero vita alla Carta anche votando i singoli articoli a maggioranza.

“La Costituzione resta intatta nei suoi fondamenti – ha detto Battiloni – e, in caso di vittoria del sì, sarà cambiata dove è necessario cambiarla per renderla al passo con i tempi”.

Luciano Pallini, ex sindaco di Pistoia negli anni ‘80, ha illustrato con orgoglio la prima iniziativa pubblica del Comitato, rimarchevole essendosi assicurato una serata con la costituzionalista Ginevra Cerrina Feroni.

La professoressa, ordinaria nelle Università di Firenze e Milano, sarà a Pistoia per spiegare le caratteristiche della riforma costituzionale il 21 giugno alle 21 nella sala Nardi del palazzo della provincia.

Il Comitato Sì al Futuro è firmato da tutti pistoiesi. Tra questi: Luigi Brunetti, presidente del Tennis Club, Roberto Maltinti, imprenditore e presidente del Pistoia Basket, Massimo Melani, geometra responsabile della sicurezza dello stadio Melani, Massimo Capecchi, imprenditore e dirigente del Pistoia Basket; Riccardo Diolaiuti, presidente di Cultoridea.

Non solo. Tra i firmatari anche tanti operai, casalinghe, impiegati, professionisti, avvocati e insegnanti.

[comitato sì al futuro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento