«REGIONE TOSCANA E PUBLIACQUA: A CHI VOGLIONO DARLA A BERE»

Il professor Giancarlo Ugazio
Il professor Giancarlo Ugazio

FIRENZE. La “Campagna No Amianto Publiacqua” ha organizzato un’assemblea pubblica sulla pericolosità della presenza di amianto nelle condotte idriche servite da Publiacqua.

Interverrà alla serata il Prof Giancarlo Ugazio, professore Ordinario di patologia generale all’Università di Torino dal 1976 al 2007, autore di 225 pubblicazioni scientifiche e del libro “La triade interattiva del mondo inquinato contro la salute”, un uomo che si è definito “un No Tav, un Medico Non Pentito, uno Scienziato non in vendita!”.
Sul profilo facebook del Comitato 21 Marzo del quartiere Gavinana https://lnkd.in/djPFnhW il comunicato stampa del gruppo “No Amianto Publiacqua” e il video della presentazione del libro girato nel novembre 2013 presso il Centro di iniziativa proletaria “G. Tagarelli” di Sesto S. Giovanni (Mi).

La “Campagna No Amianto Publiacqua” ricorda come in Toscana si beva acqua che scorre in condotte di eternit o cemento amianto. Tra Firenze, Prato e Pistoia ben 225 chilometri di tubature sono in amianto. La Regione Toscana, per bocca dell’Assessore all’ambiente (sic) Anna Rita Bramerini, rassicura i cittadini sostenendo in Consiglio regionale che possono bere tranquillamente un litro di acqua contenente 22.500 fibre di amianto.

Ph2o amianto publiacqua italiaL’assessore Bramerini e i decisori politici implicati ignorano e/o non considerano che:

  • – La recente classificazione compiuta dall’Agenzia Internazionale di ricerca sul cancro (Iarc) pone l’amianto fra i cancerogeni che non hanno soglia di sicurezza: l’unica soglia possibile per la sicurezza dei cittadini è zero.
  • – L’Unione Europea nel 2013 riconosce tra le malattie dovute all’amianto anche quelle provocate dall’ingestione di fibre di amianto
  • – L’Unione Europea dispone che vengano rimosse le tubature in cemento amianto.

Tutta la popolazione è invitata a partecipare, la salute è un diritto! Non una merce!

Scarica: Loc 10 marzo

[comitato 21 gavinana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento