regolamento (denojantri). ENTRA IN CAMPO IL PREFETTO?

La glasnost, non è di Agliana, né di Montale. La giunta di Mangoni, assicura lo stretto controllo dei documenti con la censura più bulgara, negando anche le lettere indirizzate ai Consiglieri di opposizione. Una figura da “paese delle banane”
Rino Fragrai, commissario e censore

MONTALE – AGLIANA. La missiva è dello scorso lunedì 29, ma il commissario Fragai l’avrebbe secretata e negata alla comunità dei consiglieri eletti democraticamente, ovviamente di opposizione. Tutto ciò, con il silenzio del sindaco Mangoni che assiste impotente alla mortificazione della trasparenza e dunque della legalità nel suo Comune.

Una vicenda decisamente squallida che ha costretto i consiglieri di opposizione Benesperi e Baroncelli a scrivere urgentemente (la clausola di urgenza è scritta in grassetto) una lettera a mezzo di Pec destinata alla Prefettura, con data di ieri 4 Novembre nella quale lanciano un drammatico S.o.s.

Nessun segno di vita dagli altri membri dell’opposizione della lista di sinistra nestiana-fregaiana-bettiana “Agliana in Comune” e del M5s di Massimo Bartoli (quelli della trasparenza e lagalità!).

Andrea Nesti, autore della bozza di regolamento

Se i primi sono giustificati per le “tacite alleanze” con la cordata Nesti/Fragai/Nanni/Vuono/Betti/D’Amico, non è dato a capire per quale motivo i pentastellati restano indifferenti e non prendono posizione sullo strazio alla legalità e conseguente spregio alla democrazia che è in corso ad Agliana da sempre, ma ora come mai.

Anche loro erano destinatari della missiva, insieme al paludato Alberto Guerci(o)ni (nomen omen), ma non l’hanno ancora avuta.

La vicenda diviene sempre più spregiudicata e con certi soggetti, i colpi bassi non vengono risparmiati: come ci ha scritto un ex-dipendente comunale, i lobbysti/comunisti sanno di essere impuniti e dunque, l’arroganza e la vessazione viene usata con disinvoltura e in modo proporzionale alla partita in gioco.

Amalia Barbara Vuono, ex Rsu, oggi dimessa

Questa la disperata lettera di soccorso – davvero bollente – con le accuse rivolte per la sfacciata ingerenza del commissario Fragai. Una mail Pec scritta di domenica notte 4 Novembre, congiuntamente firmata dai consiglieri Baroncelli e Benesperi, inviata al Prefetto Dott.ssa Emilia Zarrilli, sulla quale è riportato un emblematico inciso: Tutto ciò inutilmente.

A noi, può bastare, giudicate voi.

                                                      Al Prefetto di PISTOIA

Dott.ssa Emilia Zarrilli

Prefettura di Pistoia

 e.p.c.                                                               Al Sindaco di AGLIANA 

     Al Segretario Generale Comunale

Dott.ssa Donatella D’amico

                                                          Al Presidente del Consiglio Comunale

 Dott. Fabrizio Nerozzi

                                                     RICHIESTA URGENTE

Oggetto: documento indirizzato ai Consiglieri Comunali di Agliana e inevaso dal Comune di Agliana                                                         

                             Ill.mo sig. Prefetto, ci rivolgiamo a Lei per segnalarLe il vergognoso comportamento del Comune di Agliana che continua a provvedere con molto ritardo all’accesso agli atti richiesti (F.o.i.a. – L 241/90) che sono forniti all’ultimo momento, con ritardo disfunzionale all’uso.

Di questo abbiamo precedentemente informato anche il Suo predecessore, Prefetto Dott. Angelo Ciuni e Le potremo argomentare meglio in un eventuale incontro. In questi giorni, l’Amministrazione nega un documento indirizzato a tutti i Consiglieri Comunali e depositato da una settimana al protocollo dell’Ente.

                      Siamo stati, infatti informati di ciò dalle organizzazioni sindacali CISL UIL e DICCAP, relativamente alla vicenda dell’approvando regolamento del Servizio Associato della Polizia municipale.

                      Lunedì scorso, 29 ottobre al protocollo del Comune di Agliana è stata depositata una lettera in risposta a quella dell’Assessore Rino Fragai a firma dell’Ispettore Lara Turelli (ex Comandante della PM di Agliana) e attualmente applicata nel ruolo di Ispettore della Gestione Associata dei Comuni di Agliana e Montale, indirizzata tra i vari indirizzi anche a tutti i consiglieri comunali di Agliana.

Il comandante Paola Nanni, difende il Regolamento di Sa della Pm

                      Tale lettera rileverebbe la scorrettezza e le pesanti irregolarità del comportamento dell’Assessore Rino Fragai nella vicenda del “Regolamento del servizio associato di PM” in questione e anche responsabilità per l’attuale Responsabile della PM, la Dott.ssa Paola Nanni.

                       In data 1.11.2018 abbiamo inviato una richiesta via Pec  per sollecitare con urgenza massima, il Sindaco, la Segretaria Generale, il Presidente del consiglio Comunale e l’Assessore alla P.M. e al personale Rino Fragai a fornire il documento in questione.

                       Tutto ciò inutilmente.

                       In data 2 novembre il Consigliere e Presidente del Consiglio Dott. Nerozzi Alfredo Fabrizio ci ha risposto tramite email, precisando che – in merito alla richiesta giunta via pec con prot. 24.460 – “niente è stato da lui ricevuto”: lo stesso ha sollecitato l’assessore Fragai e per conoscenza anche il Sindaco, a trasmettere ai Consiglieri Comunali quanto richiesto.

                        A distanza di una settimana dalla protocollazione del documento da parte della dipendente del Comune di Agliana niente è stato consegnato a nessun Consigliere Comunale, assumendo da parte del Comune di Agliana un ostracismo bulgaro con l’evidente intento di censurare tale lettera e di impedire il controllo funzionale dell’attività dell’Amministratore.

                       Siamo dunque a richiederLe pertanto l’immediato intervento della S.V. affinché disponga un provvedimento urgente, utile a garantire l’inoltro a tutti i Consiglieri Comunali della missiva a loro legittimamente indirizzata.

                      Fiduciosi di un Suo immediato intervento, La salutiamo con ossequi.

Agliana 04/11/2018

Il Capogruppo di FdI-AN Agliana               Il Capogruppo di Obiettivo Agliana

     Cons. Fabrizio Baroncelli                                        Cons. Luca Benesperi

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento