reticenti. ALBERTO CORSINOVI IN OSPEDALE PER COVID-19?

La mail di Staderini, scritta su istruzioni di Roberto Trucchi è parziale e falsamente corretta

Il Presidente della Federazione toscana delle Misericordie, Alberto Corsinovi, è ricoverato in ospedale per le conseguenze di Covid-19: una notizia data a metà, che causa angoscia per coloro che si sono riuniti nel Consiglio Nazionale dello scorso 17 Ottobre a Pistoia

FIRENZE. Una comunicazione del Dg Gianluca Staderini annuncia che uno dei consiglieri della Confederazione delle Misericordie è positivo.

In questi giorni non è una notizia, ma lo è il fatto che lo abbia lasciato anonimo, in una comunicazione formalmente correct, ma inutile agli astanti della riunione del Consiglio Nazionale del 17 Ottobre a Pistoia.

La privacy, ancora una volta è usata in modo controverso, anzi perverso, nella esigenza pubblica di una tutela sanitaria: chi s’avvicina un “covid-positivo”, dovrebbe saperlo subito e prontamente.

Il fatto è grave anche perché – ci riportano voci di corridoio – il colonnello Corsinovi si ritroverebbe adesso ricoverato in gravi condizioni per delle tipiche complicazioni respiratorie, che lo costringono alla respirazione assistita.

Il Presidente Federativo Corsinovi (a sx) e il Presidente della sezione di Montemurlo Filippo Pratesi

La cosa ci dispiace, ma colpisce ancora una volta la reticenza ingiustificata e pelosa che accompagna molto spesso gli atti della Confederazione ma più in generale delle Misericordie tuttecon l’assenza del nome dello sfortunato protagonista che, comunque, abbiamo fatto noi, muniti del dovere di cronaca.

Il lettore che ci riporta la notizia, ci spiega che il nome di Corsinovi è comunque riportato a tutti e così, coloro che lo hanno avvicinato, potranno fare le loro valutazioni sull’esito di eventuali disturbi alla salute.

È davvero tanto difficile da comprendere?

Un infermiere Covid in servizio

Ma perché Staderini non l’ha riferito subito?

Non è questo un caso da rendere pubblico e in modo conclamato alla esigenza pratica e immediata di permettere il tracciamento dei contatti ai suoi frequentatori? 

Nel formulare i sinceri auguri di guarigione all’Avv. Alberto Corsinovi, auspichiamo il suo ripristino ed efficiente rientro al board della Confederazione perché possa provvedere a dare chiarezza alle vicende che hanno recentemente investito il movimento nazionale con ipotesi di commissariamento e possibile fallimento.

Alessandro Romiti 

[alessandroromiti@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email