rifiuti. È UN FALLIMENTO VOLUTO

Il coordinamento dei Comitati per la piana, procede con una duro comunicato stampa indirizzato all’Assessore Federica Fratoni
Federica Fratoni

FIRENZE. Nella lunga sequela di atti e (non) fatti sulle crisi del sistema di gestione dei rifiuti interviene il portavoce del Coordinamento dei Comitati Gianfranco Ciulli che tramette il seguente comunicato stampa.

Egregio Assessore Fratoni,

gli obbiettivi della Regione Toscana sul tema rifiuti, sono sempre stati troppo ambiziosi, non perché fossero impossibili da raggiungere, ma semplicemente perché ci sono soggetti che sono interessati al contrario, ovvero a far fallire la tecnica della “Raccolta Differenziata”.  

Gianfranco Ciulli in primo piano

A partire dalla Legge regionale 25/98 gli obbiettivi della raccolta differenziata sono stati puntualmente disattesi di circa 20 punti su base costante, come sta avvenendo per la legge attuale; perciò al di là degli obbiettivi che annualmente vengono incrementati da parte della Regione, sarebbe l’ora che venissero rimossi i vertici gestionali che puntualmente disattendono tali obbiettivi per incapacità e/o per altre ragioni.

Le scuse di circostanza, senza mai cambiare nulla, con i “falsi” incrementi degli obbiettivi, per rimanere allo status quo non sono più ammissibili e la gente lo sta percependo, come l’attuazione della tariffazione puntuale, già prevista per legge, ma che qualcuno non ha interesse a far applicare.

[coordinamento comitati per la salute della piana di prato e pistoia].

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento