RIFONDAZIONE INTERVIENE SUL CASO CATALANO

Gianfilippo Catalano
Gianfilippo Catalano

SERRAVALLE-CASALGUIDI. In merito alla vicenda Catalano (vedi), il Circolo di rifondazione comunista di Serravalle, ritiene doveroso fare alcune considerazioni.

La giunta di Centrosinistra per Serravalle, come ribadito alla verifica di metà mandato, a oggi gode del più pieno nostro appoggio politico.

I rapporti politici con il Pd Serravallino sono buoni. A nostro parere la vicenda del consigliere Catalano deriva dal fatto che il suddetto da molto tempo aspira a avere un ruolo diverso: fin dalla fine della procedente legislatura aveva dichiarato di voler fare le primarie a sindaco.

Evidentemente i suoi progetti futuri non includono la maggior parte dell’attuale gruppo di maggioranza e forse, cerca altri appoggi politici, sia nel suo partito, che all’esterno.

È nostra convinzione che, se i consiglieri della coalizione non hanno più fiducia in lui, devono in modo chiaro prendere i dovuti provvedimenti. Altrimenti il consigliere è pienamente legittimato a rimanere.

Per il futuro le nostre alleanze politiche saranno valutate attentamente sia nelle persone che con le forze politiche.

Circolo Rifondazione Comunista Serravalle

_____________

 

TROPPO AMBIZIOSO, TROPPO PERICOLOSO…

Catalano Kaputt
Catalano Kaputt

 

Quello che dice Rifondazione lo avevamo già scritto noi qui http://www.linealibera.info/catalano-baldi-serravalle-senza-pace/ e ancor prima qui http://www.linealibera.info/serravalle-catalano-cerchiamo-di-capirci/.

Ed è ciò che sarebbe venuto fuori anche dall’incontro di qualche giorno fa con Baldi segretario del comitato comunale Pd, Massino Baldi Consigliere regionale e altri esponenti del Pd locale serravallino.

Insomma: la colpa di tutto – leggete bene fra le righe – è di Catalano. Ha troppe ambizioni, secondo i suoi compagni: e per questo è giusto che la sua testa cada. Ma crediamo che la sua testa fosse già caduta fin dal 21 giugno scorso, giorno in cui sul cellulare comparve il messaggio che segue: «catalano kaputt».

Ed erano le 6:23 del mattino. Volete che vi mettiamo la foto in linea…? Non c’è problema: èccola!

e.b.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento