RINNOVATI I CONTRATTI DI LOCAZIONE ALL’ASSOCIAZIONE PRODUTTORI APISTICI TOSCANA E A POSTE ITALIANE

Il lavoro delle api
Il lavoro delle api

PISTOIA. La giunta comunale ha rinnovato due contratti di locazione ad uso commerciale con l’Associazione Produttori Apistici-Toscana Miele-delegazione di Pistoia e Poste Italiane spa, che già usufruivano degli stessi locali di proprietà comunale con precedenti contratti.

L’Associazione Produttori Apistici, nata dalla fusione dell’Associazione Apicoltori Pistoiesi con quella degli Apicoltori Lucchesi, è una realtà che opera in gran parte della Toscana e conta al suo interno oltre 700 iscritti. L’Associazione usufruisce di una parte dell’ex scuola elementare di Piazza sulla montagna pistoiese, con locali adibiti a laboratorio per le operazioni periodiche di smielatura. Il canone annuale dell’affitto è di 2.520 euro più iva.

Il Comune ha deciso di continuare a rendere disponibili questi locali, che permettono agli associati di svolgere, in condizioni di sicurezza igienico-sanitaria, la professione di apicoltori. L’esperienza formatasi in questi anni ha consentito all’associazione di acquisire una professionalità da permettere l’apertura di altre realtà analoghe in Toscana, recuperando ad attività imprenditoriale un lavoro che rischiava di scomparire e che invece ora apre nuove opportunità occupazionali anche per i giovani. Particolarmente apprezzata è stata anche l’attività didattica che l’associazione ha svolto negli anni con le scuole del territorio, finalizzata alla conoscenza della produzione del miele.

Per quanto riguarda Poste Italiane Spa è stato rinnovato il contratto di affitto dell’immobile di via Antonelli 556 in località Candeglia per uso ufficio postale. L’Amministrazione ha raccolto volentieri la richiesta di conferma della locazione da parte di Poste Italiane Spa per il mantenimento dell’ufficio postale, trattandosi di un servizio d’interesse pubblico a servizio di un’area periferica della città importante e densamente abitata. Il canone di locazione è di 14.400 euro più iva all’anno.

[puggelli – uff. stampa comune pt]

redazione@linealibera.info

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento