RIPULITI I MURI E LA BASSA SPONDA DEL BISENZIO NEL TRATTO CITTADINO

L’intervento a cura del Consorzio di bonifica medio valdarno, in accordo con il Genio Civile Valdarno Centrale, è servito a sgombrare la sezione d’alveo ed evitare scalzamenti ai muri di sponda

I lavori effettuati

PRATO. Da tempo sotto osservazione, con sopralluoghi congiunti da parte dei tecnici del Consorzio e del Genio Civile Valdarno Centrale, grazie anche alle collaborative segnalazioni dei cittadini pratesi, i paramenti murari del Bisenzio nel tratto che attraversa il centro della città di Prato sono stati ora ripuliti da tutta la vegetazione infestante, erbacea alla base del muro e via risalendo con specie rampicanti, arbustive ed arboree.

Il tratto in questione va dal Ponte di Mercatale al Ponte XX Settembre e da questo al Ponte alla Vittoria e, oltre che a sgombrare completamente la sezione d’alveo racchiuso tra le due sponde cittadine e impedire che un’eccessiva crescita della vegetazione potesse scalzare le murature, l’intervento serve per poter ora valutare eventuali altre azioni da intraprendere.

L’intervento non è stato facile, considerato che solo in parte è stato possibile operare con le macchine mentre in altri tratti si è dovuti intervenire a mano con l’utilizzo anche di corde per calarsi dall’alto.

Consorzio basso medio valdarno, La cura dell’acqua

“Il Consorzio insieme al Genio Civile Valdarno Centrale della Regione Toscana ha compiuto l’ennesimo lavoro di riqualificazione del Bisenzio nel centro di Prato – spiega il Presidente del Consorzio Marco Bottino – Una serie di interventi che negli ultimi anni non solo hanno dato maggiore sicurezza idraulica alla città ma hanno permesso anche di riscoprire e apprezzare il fiume, tornando a viverlo sotto tanti punti di vista: sportivo, ricreativo, ambientale e turistico-culturale.

[anbi—consorzi di bonifica della toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email