RIQUALIFICAZIONE DI PIAZZA DELLA RESISTENZA

Già riaperto un primo ingresso al parco e ai locali commerciali
Piazza della Resistenza (già d'Armi) a Pistoia
Piazza della Resistenza (già d’Armi) a Pistoia

PISTOIA. È quasi ultimato il primo stralcio dei lavori di riqualificazione di piazza della Resistenza. È infatti in fase di conclusione l’opera di abbattimento delle piante di pino marittimo nella porzione di parco compresa tra l’ingresso della Fortezza e le attività commerciali presenti all’interno del giardino.

Già sabato, infatti, è stato possibile riaprire un primo ingresso al parco e permettere l’accesso ai locali commerciali. Nei prossimi giorni saranno abbattuti gli ultimi pini previsti dal piano di intervento e sarà ripulita tutta l’area, così da permettere, entro la fine della settimana, la riapertura di tutta la porzione ad est. Verranno inoltre effettuati i lavori di manutenzione ordinaria come la potatura della siepe e il taglio dell’erba.

Il Comune ha intanto avviato le procedure per la realizzazione dell’intero progetto di riqualificazione, che si prevede possa essere completato entro la fine dell’autunno, con il progressivo superamento di tutti i pini presenti nella piazza e la piantumazione di 340 nuove piante più adeguate alle caratteristiche climatiche ed estetiche della zona: 197 tra camelie, rododendri e azalee, 197 ortensie, due alberi di gelso, 9 piante di leccio, un faggio rosso, 49 magnolie da fiore.

Tale progetto, che prevede anche l’installazione di un nuovo impianto illuminotecnico, non risponde soltanto ad esigenze di messa in sicurezza del giardino, ma anche alla volontà dell’Amministrazione di riqualificare ed abbellire uno dei più importanti polmoni verdi della città e di valorizzare ulteriormente la Fortezza Santa Barbara, liberandone la visuale.

La fortezza di Santa Barbara
La fortezza di Santa Barbara

L’intervento di abbattimento e piantumazione era previsto da tempo, tant’è che la copertura finanziaria era già inserita nel piano degli investimenti con uno stanziamento di 80mila euro. Dopo la caduta del ramo di pino dello scorso 29 agosto, la giunta ha deciso di accelerarne l’attuazione prevedendo di approvare il progetto nella seduta di venerdì pomeriggio.

Il giorno stesso, la caduta di un altro ramo, a pochi giorni di distanza dal primo, ha indotto l’Amministrazione a disporre la totale chiusura del parco per motivi di sicurezza ma, al contempo, a dare immediata attuazione a un primo stralcio del piano. In questo modo si è potuto partire subito con i primi lavori per rendere nuovamente fruibile in tempi celerissimi una larga porzione di parco.

Per piazza della Resistenza l’Amministrazione intende inoltre realizzare un progetto di respiro pluriennale che valorizzi ulteriormente questo importantissimo polmone verde nel cuore storico della città, prevedendo, tra l’altro, anche l’estensione dell’attuale area a giardino verso la Fortezza.

[balloni – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento