rotta comune. «PISTOIA È UNA CITTÀ SICURA?»

Pistoia Rotta Comune
Pistoia Rotta Comune

PISTOIA. Gli ultimi attentati terroristici hanno duramente colpito il cuore dell’Europa, scuotendo il mondo intero. Governanti e politici non si risparmiano in espressioni di condanna e di solidarietà con il popolo francese.

Atto senz’altro doveroso, ma che rimane solo una formalità di circostanza sterile senza un fattivo impegno a risolvere il problema che per l’Occidente multietnico costituisce ormai da diverso tempo il terrorismo islamico.

Nessuno che ci spieghi come uscire concretamente da questa situazione e come i popoli europei debbano difendersi. Anche nella nostra città gli amministratori e i politici si sono sbracciati per far si che le bandiere fossero listate a lutto, per postare su FB bandiere della Francia e slogan che invitano a non aver paura e ad andare avanti, a promuovere sit-in per commemorare i morti di questa inaccettabile strage.

A distanza di pochi giorni leggiamo che nella “piccola” Merano abitavano reclutatori di combattenti per la causa jihadista, per l’esattezza profughi in attesa di permesso di soggiorno e quindi a spese dello stato Italiano.

Merano, piccola cittadina dell’Alto Adige dove vivere bene e nell’anonimato è più facile che in alcune grandi città, ha tante analogie con Pistoia dove la Comunità Islamica sembra ben integrata; ma è proprio così? Oppure anche qui ci sono persone che nell’ombra reclutano combattenti per l’Isis?

Possiamo considerare Pistoia una città sicura? Quali azioni verranno intraprese da domani? Tante domande a cui qualcuno dovrebbe rispondere.

Basta con politiche che hanno solo lucrato sulla pelle di decine di migliaia di persone e con politiche immigratorie che hanno diviso invece di integrare. Basta con la proposta della cittadinanza rapida attraverso lo ius soli e con il relativismo che minaccia la nostra identità culturale e religiosa.

Basta ipocrisia!

Movimento “Rotta Comune” Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “rotta comune. «PISTOIA È UNA CITTÀ SICURA?»

  1. Di sicuro, di fronte a gente cui basta imbottrsi di chiodi per farsi esplodere con un po di concime e glicerina mescolati addosso non c’è niente e non ci può essere niente. magari si potrebbe rimandare a casa un po di gente se si ha il ragionevole dubbio che non siano qui a lavorare in pace.

Lascia un commento