RSA COMEANA. DALLA ASL UNA RISPOSTA NON CONVINCENTE

Duro e vergognoso attacco al sindaco Edoardo Prestanti. I cittadini pronti ad una mobilitazione su facebook in difesa dell'operato del sindaco, a sostegno delle lavoratrici e dei lavoratori della Rsa
I sindaci Puggelli e Prestanti portano la loro solidarietà asla Rsa d Comeana

CARMIGNANO. Ieri sera a poche ore di distanza dalla forte presa di posizione del sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti sulla situazione della casa accoglienza Anziani di Comeana dove si chiedevano ancora una volta “adeguati e imminenti provvedimenti finalizzati ad arginare la diffusione del virus” l’Asl Toscana Centro attraverso il proprio ufficio stampa ha diramato un comunicato dove di fatto oltre a negare problemi nella gestione della emergenza (non si fa alcun accenno ai cinque anziani deceduti ma solo al numero di contagiati, ndr) si attacca duramente il sindaco Edoardo Prestanti per le “affermazioni d’effetto” oltretutto “discutibili nell’aderenza alla verità” invitandolo ad avere “dedizione e spirito di sacrificio nel cercare soluzioni che non possono essere solo attese”.

Prestanti insieme a Francesco Puggelli, collega di Poggio a Caiano (nonché presidente della provincia di Prato) aveva scritto venerdì di nuovo alla Regione e all’Asl per richiamare l’attenzione sulla Rsa di Comeana e per chiedere in particolare cinque azioni urgenti:

Separazione tra ospiti positivi e negativi, con trasferimento immediato di tutti gli anziani positivi in una struttura adeguata a garantire la loro assistenza e la cura necessarie;

Un’immediata e accurata indagine epidemiologica per individuare tempestivamente tutti i soggetti che hanno avuto anche un minimo contatto occasionale con i positivi o la struttura. È necessario sottoporre tutti questi soggetti, in modo quanto più allargato, a screening per Coronavirus 19 mediante tamponi o esame sierologico;

Possibilità per gli operatori sanitari di scontare la quarantena in una struttura adeguata;

Esecuzione immediata di screening in tutte le Rsa del territorio;

Avvio di una campagna di screening, mediante tamponi o esame sierologico, di popolazione da concordare con le Amministrazione Locali.

Le ultime cinque “vergognose” righe del comunicato dell’Asl

La Asl Toscana Centro ha risposto dando la propria versione dei fatti e richiamando all’ordine in particolar modo il sindaco Edoardo Prestanti che aveva minacciato “azioni straordinarie” nel caso le autorità preposte non fossero intervenute prontamente.

Secondo molti le ultime cinque righe del comunicato dell’Asl “offendono non solo il sindaco ma una intera comunità, le lavoratrici e i lavoratori della Rsa e tutti quei cittadini che pagano le tasse e garantiscono lo stipendio di questi fantomatici dirigenti!”.

C’è chi tra Comeana e Carmignano è pronto a sostenere “in modo civile, democratico e attento” l’operato del sindaco Prestanti a tutela della salute pubblica attraverso una mobilitazione che in questo frangente non può che essere una campagna di sostegno attraverso facebook e gli altri mezzi di comunicazione essendo vietati di assemblamenti.

“In verità – scrive Francesca Drovandi – le proposte Edoardo Prestanti e Francesco Puggelli gliele hanno pure fatte e molto chiare per cui….sono davvero basita dalla risposta dell’Ausl che parla di affermazioni non aderenti alla realtà. La realtà è che ci sono 28 persone positive asintomatiche che finita la quarantena sono tornate a casa e in paese seppur con le restrizioni del caso e sicuramente hanno infettato altre persone loro malgrado. In questa situazione avrebbe dovuto prevalere il buon senso e non la burocrazia”.

Molti cittadini si chiedono perché Asl e Regione Toscana non hanno ascoltato e messo in atto da subito le richieste avanzate a suo tempo dal sindaco dopo i primi contagi. Si sentono presi in giro dalla Asl e ritengono vergognosa la risposta fornita. 

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email