“RUSSIA 1” RACCONTA LE BUONE PRATICHE ACCOGLIENZA DEI MIGRANTI

La giornalista Asya Emelyanova con Lorenzini
La giornalista Asya Emelyanova con Lorenzini. 1

MONTEMURLO. Questa mattina una troupe di “Russia 1”, uno dei principali canali della tv generalista russa con oltre 50milioni di telespettatori in patria e nel mondo, ha fatto tappa a Montemurlo per raccontare le buone pratiche in tema di accoglienza e integrazione dei migranti.

La giornalista Asya Emelyanova, referente del canale per l’Europa del Sud, dopo essersi occupata della situazione dei migranti a Lampedusa e nei centri di accoglienza nel Sud d’Italia, ha voluto far conoscere al pubblico russo anche il “volto positivo” delle politiche d’accoglienza, attraverso le quali i migranti hanno la possibilità di imparare l’italiano ed essere inseriti in percorsi d’integrazione lavorativa e sociale.

Il sindaco di Montemurlo, Mauro Lorenzini e l’assessore alle politiche sociali, Luciana Gori hanno presentato alla giornalista il progetto “Accoglienza straordinaria e impegno civile”, che ha come protagonisti i richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, ospitati nei centri di accoglienza locali, gestiti dalle cooperative sociali “22” e “Pane e Rose” attraverso l’Auser di Montemurlo.

La giornalista Asya Emelyanova con Lorenzini
La giornalista Asya Emelyanova con Lorenzini. 2

Sul territorio attualmente sono 28 i migranti presenti nelle strutture d’accoglienza: venti si trovano nel centro Cas di via Alfieri a Fornacelle gestito da Coop 22–Santa Rita, otto sono a Oste e cinque rifugiati dello Sprar si trovano a Bagnolo. I migranti presenti a Montemurlo arrivano prevalentemente dall’Africa sub-sahariana e dall’Africa occidentale, dall’Eritrea e dal Pakistan.

“La volontà dell’amministrazione comunale a Montemurlo è sempre stata quella di fare accoglienza nel rispetto delle regole – ha spiegato il sindaco –. Abbiamo, quindi, ritenuto importante promuovere questo progetto, da un lato per dare un senso alla permanenza dei ragazzi sul territorio, che talvolta sono visti dai cittadini con un senso di diffidenza. Dall’altro lato vogliamo che queste persone non si sentano ospiti, ma parte integrante di una comunità”.

Montemurlo. Accoglienza migranti e tv
Montemurlo. Accoglienza-migranti e tv

La troupe ha ripreso i ragazzi mentre svolgevano le piccole attività di manutenzione e pulizia nel giardino di Villa Giamari e piazza Don Milani, dopo di che le telecamere si sono spostate nell’appartamento di via Alfieri, dove vivono una buona parte dei migranti presenti a Montemurlo.

Qui Nicoletta Ulivi di Coop 22 e gli stessi ospiti della struttura hanno mostrato alla Tv russa l’organizzazione della casa, le regole, le attività e le opportunità messe a disposizione dal territorio per integrarsi.

Come il laboratorio teatrale, condotto dall’operatore e regista di Coop 22, Stefano Luci, che con i migranti ha già portato in scena lo spettacolo La nuova Odissea e che per giugno sta preparando una nuova rappresentazione con i migranti e i ragazzi del servizio civile dal titolo Musica e danza, che sarà inserita nel cartellone di eventi estivi del Comune Montemurlo estate”.

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento