sala banti. MUSICA E RIVOLUZIONE FRANCESE, MERCOLEDÌ IL SECONDO APPUNTAMENTO

L’evento rientra tra le lezioni del corso La grande musica per un’idea di democrazia e si svolgerà mercoledì 19 gennaio ore 21 al teatro della Sala Banti. Il corso si può seguire anche a distanza

La locandina

MONTEMURLO. Alla Sala Banti (piazza della Libertà a Montemurlo) mercoledì 19 gennaio ore 21 si svolgerà il secondo appuntamento del corso La grande musica per un’idea di democrazia, organizzato dalla biblioteca comunale Bartolomeo Della Fonte in collaborazione con le associazioni culturali Università del Tempo Libero Eliana Monarca e Linguaggi Percorsi nelle culture.

La conferenza dal titolo Musica e Rivoluzione francese sarà condotta dal Maestro Alberto Batisti.

Non esiste una musica che sia semplicemente bella o buona, ma che ogni musica, ogni orchestra, ogni compositore è anche al servizio di una causa. La musica serve sempre a qualche cosa, alla religione o allo Stato e quasi sempre ciò avviene in modo tale che gli uomini non se ne rendono conto. Nella musica del XVIII secolo troviamo un linguaggio musicale che diventa sempre più complicato, sempre più esoterico, che esige una comprensione sempre più grande. È proprio grazie alla fondazione del Conservatorio e alle tesi di Cherubini e di altri compositori, che, a seguito di tutte queste opere di studio (per violino e per strumenti a fiato) viene dichiarato per la prima volta, con la Rivoluzione Francese, che la musica deve essere messa al servizio della politica. All’epoca della Rivoluzione, l’idea di base è che la musica deve essere molto semplice perché tutti possano capirla e che il valore emotivo deve essere molto forte.

Per partecipare è consigliata la prenotazione. Accesso con Green Pass Rafforzato e mascherina FFP2. Per informazioni e prenotazioni telefono 0574-558567, mail: promo.cultura@comune.montemurlo.po.it

La conferenza potrà essere seguita in diretta al seguente link: https://us02web.zoom.us/j/84791891583?pwd=SzhNT3FTWmh5a2NKN3lvck5JVlI2QT09

[masi —comune di montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email