san baronto. BANCOMAT, FARMACIA, POSTE, FURTI E ABBANDONO DEL TERRITORIO

M5S: Come i cittadini vedono la nota frazione di Lamporecchio! Domani 6 gennaio banchino informativo dei pentastellati nella frazione
San Baronto, vista sull’ex monastero

LAMPORECCHIO. Quando parli con la gente di San Baronto (e non solo), da qualche anno a questa parte, viene associata alla storica frazione del Montalbano, la parola abbandono ed insicurezza, te lo dicono gli abitanti, lo conferma chi la frequenta, siano quest’ultimi Lamporecchiani o persino gli esterni, estranei (per usare un gergo in voga presso i vertici amministrativi e politici locali per definire i non graditi)!

La storia del trasferimento della Farmacia in area Coop, epica figuraccia di certa classe politica che, secondo opinabile scelta, avrebbe privato di un servizio essenziale tutta l’area per spostarla in altra già coperta, é tristemente nota a tutti i Lamporecchiani e crediamo si commenti da sola, assieme alla considerazione per i cittadini che essa manifesta!

Ma gli attacchi a San Baronto, come a tutte le periferie italiane, si rifanno anche al tentativo di chiusura, da parte di Poste Italiane, del piccolo ma utilissimo ufficio postale di fronte alla chiesa. Ad oggi, infine, il capitolo sulla chiusura dello sportello bancomat da parte dell’istituto di credito erogante….e la pazienza dei cittadini cessa!

Ovviamente l’amministrazione reca imbarazzo sulla gestione politica della frazione di San Baronto, dopo certi precedenti e, visto che stavolta il trasferimento non é una sua ragionevole scelta, si affretta a dire sulla stampa locale che hanno a cuore la sorte dei cittadini sulla questione sportello Bancomat….

Verrebbe da dire: come avevate a cuore i residenti lasciandoli senza farmacia?

In un’area turistica assai frequentata, zona di passaggio costante durante tutto l’anno, ricca di attività commerciali di vario tipo, un servizio del genere non può essere soppresso. Pensateci bene alla San Baronto che per ragioni locali e nazionali poteva materializzarsi: senza Poste, senza Farmacia e senza Bancomat!

In sostanza ti tocca andare in area Coop.

Il Movimento 5 Stelle farà tutto quanto in suo potere per far sì che anche questo servizio basilare non venga tolto alla comunità e per uscire da questa logica coopcentrica che noi non condividiamo.

È buffo pensare come le banche operano certe politiche commerciali di taglio dei servizi in zone periferiche….quelle stesse banche favorite dalle riforme, quali il Salvabanche, di sinistra memoria (nel duplice senso)!

Altro capitolo, di stretta attualità, nella Lamporecchio virtuosa e senza problemi che l’amministrazione vuole farci credere, sono le numerose segnalazioni di furti in abitazione nelle frazioni (in particolare San Baronto) che, da anni, assieme all’abbandono di rifiuti, alla mancanza di illuminazione pubblica e di un manto stradale decente, fanno di queste zone aree veramente dimenticate.

Anche da questo punto di vista niente é stato fatto per attenuare il fenomeno….e la gente, giorno dopo giorno, l’ha capito e se lo ricorderà la prossima primavera!

Finché i cittadini saranno ignorati, finché non ci sarà coinvolgimento e partecipazione, nulla verrà risolto!

Noi saremo domenica 6 gennaio proprio a San Baronto, tra la gente, col nostro consueto banchino per la raccolta di firme in merito alla chiusura dello sportello Bancomat e per confrontarci su tutte le tematiche cittadine e nazionali che vorrete!

M5S Lamporecchio

lamporecchio. RAFFICA DI FURTI A SAN BARONTO, IL SINDACO: “LE FORZE DELL’ORDINE STANNO LAVORANDO SENZA RISERVE”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento