san Bartolomeo. IL COMITATO: LA GIUNTA NON PRENDA ONORI CHE NON HA

Il retro del complesso di San Bartolomeo

PISTOIA. Qualcuno pensa che con la sentenza del Tar del 12 luglio 2017 sia stata messa una pietra tombale sul misero e infausto progetto di parcheggio sotterraneo in quel di San Bartolomeo.

Niente di più sbagliato.

Questo parcheggio era già stato seppellito sotto due ben solide e forti pietre tombali.

La prima era stata collocata dal nostro Comitato; che ha saputo portare all’attenzione di tutta la città la pericolosità insita in esso; che ha saputo costruire contro di esso una solida opposizione, non solo d’opinione, ma reale e fattiva, tanto da scoraggiare i politicanti locali ad insistere più di tanto e lasciare a Confindustria e Confommercio il disonore di voler insistere.

E imponendo alla Spa, forse per la prima volta nella storia d’Italia, di andare essa e non i cittadini, come spesso accade, davanti al Tar per chiedere ciò che gli era impossibile e tale è stato anche per il Tar.

Manifestazione del comitato “No Parcheggio Sotterraneo”

La seconda pietra era stata collocata dall’ex sindaco Bertinelli. Il quale aveva utilizzato questa nostra (del Comitato) forte opposizione come cavallo di battaglia (ovviamente non l’unico, ma importante), che gli era stato molto utile per vincere le elezioni del 2012.

Rispettando la promessa, cosa assai difficile per un candidato sindaco, aveva accettato le indicazioni del nostro Comitato e decretato la morte del progetto di parcheggio sotterraneo.

Questo contro innanzitutto il suo partito (Pd) e contro tutti i partiti e i politicanti pistoiesi. Non ci possiamo certo dimenticare l’accanimento contro il nostro Comitato di un Bartoli come di un signore che dice essere assessore (Bartolomei), per niente interessati alle volontà dei cittadini e invece solo servili a Confindustria e Confcommercio.

Non ci dispiace certo che la nuova Giunta di destra, i cui esponenti si sono sempre espressi a favore del parcheggio sotterraneo in San Bartolomeo non possano attuare questo progetto. Se ne farà una ragione.

Solo, ci permettiamo di indicargli di non voler prendere onori che non ha.

Come si ebbe a dire al primo incontro col sindaco di allora (Berti):

Il parcheggio non s’ha da fare !

E così è e così sarà.

Comitato No Parcheggio Sotterraneo

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento