SAN BARTOLOMEO. INTERPELLANZA URGENTE DI “PISTOIA DOMANI”

Pistoia Domani: Capecchi, Gallacci, Semplici, Tomasi
Pistoia Domani: Capecchi, Gallacci, Semplici, Tomasi

PISTOIA. Sul parcheggio di San Bartolomeo il Gruppo “Pistoia Domani” ha presentato l’interpellanza che segue:

Al Presidente del Consiglio Comunale
Al Sindaco del Comune di Pistoia
E p.c. Al Segretario Generale

INTERPELLANZA URGENTE

Oggetto: Parcheggio di San Bartolomeo, quali decisioni dell’Amministrazione a seguito delle pronunce del TAR Toscana?

Premesso che

  • – la Società Napoletana Parcheggi S.p.A. ha presentato ricorso al TAR Toscana per l’ottemperanza della sentenza n. 1467/14 con cui veniva annullata la D.G. n. 2 del 16/01/2014 avente ad oggetto il diniego di approvazione della proposta di Piano di Recupero relativo all’ambito di San Bartolomeo;
  • – il TAR Toscana, con sentenza pubblicata in data 25/9 u.s., ha accolto il ricorso per l’ottemperanza fissando un termine di 60 giorni perché il Comune di Pistoia provveda nuovamente sull’istanza di adozione del Piano attuativo di cui sopra;
  • – la sentenza del 25/9 ha, altresì, dichiarato nulla, per elusione del giudicato, la D.G. n. 177 del 28/11/2015 con la quale era stato disposto di respingere o comunque non adottare la proposta del Piano di Recupero relativo all’ambito dell’intervento di San Bartolomeo;
  • – il dispositivo specifica infine che, in caso di persistente inottemperanza del Comune, il TAR provvederà alla nomina di un commissario ad acta con un apposito provvedimento «anche a fini penali e contabili»;

Rilevato che

  • – il Comune è nuovamente risultato soccombente dinanzi al TAR con le note conseguenze anche in termini di oneri economici (in quest’ultimo caso, condanna alla spese di Euro 4.000 oltre accessori di legge);
  • – la sentenza, nelle sue argomentazioni, esprime valutazioni pesantissime sul contegno tenuto dall’Amministrazione, riferendosi in modo esplicito al mancato rispetto dei principi «di buon andamento e di economicità ed efficienza dell’azione amministrativa», oltre che alla mancanza di buona fede e correttezza;
  • – il TAR Toscana ha ridimensionato notevolmente il rilievo delle affermazioni di natura politico-programmatica contenute nel progetto di governo del Sindaco e che hanno costituito parte della motivazione della delibera di Giunta dichiarata nulla dai giudici amministrativi: in particolare, si sottolinea come i contenuti del programma elettorale non possano prescindere dai provvedimenti già assunti dall’Amministrazione né possano porsi in contrasto con essi;

Considerato che

  • – gli strumenti di pianificazione urbanistica vigenti prevedono un parcheggio pubblico in tale area, con possibilità di interramento dello stesso, e che tale previsione urbanistica è stata non smentita ma confermata con l’approvazione definitiva del Regolamento Urbanistico dal Consiglio Comunale in data 17/04/2013, e quindi presumibilmente ritenuta da questa Amministrazione e dalla sua maggioranza valida e compatibile con gli obiettivi di mandato (non vi è chi non veda che se altrimenti fosse stato il Regolamento Urbanistico non avrebbe dovuto fare proprio i contenuti del Piano per la Città Storica);
  • – tutti gli uffici comunali, nell’ambito della nuova istruttoria voluta dall’Amministrazione, hanno confermato i precedenti pareri;
  • – risulta agli atti dell’Amministrazione un parere tecnico a firma dell’Arch. Spilotros che, insieme alle ragioni politiche del programma di mandato, sorreggeva la linea della delibera di Giunta n. 177/2014;

Osservato che visto l’esito di questo ricorso e del precedente, è lecito presumere che la Società Napoletana Parcheggi S.p.A. intenda porre in essere atti ulteriori e conseguenti nei confronti del Comune;

Valutato che il rischio a cui il Comune è in concreto esposto a fronte della reiterata soccombenza dinanzi al TAR, compresa la possibile nomina di un Commissario ad acta;

Considerato altresì opportuno che il Comune individui in tempi rapidissimi una soluzione che eviti danni economici di rilevante gravità;

Visto, infine, che sono stati sollevati di nuovo pubblicamente dubbi relativi al regime proprietario del tratto di gora interrata che attraversa l’area interessata dal progetto di Piano attuativo;

Tutto ciò premesso,

SI INTERPELLA CON URGENZA LA S.V. PER SAPERE

  • – se codesta Amministrazione ha intenzione di procedere a notificare appello alla controparte e in caso affermativo se intende affidarsi a un legale esterno all’Amministrazione;
  • – se intende in ciò confermare la linea identificata dalla delibera di Giunta n. 177/2014 ed in particolare quanto dettato dal Programma del Sindaco e dal parere reso dall’Arch. Spilotros;
  • – se, come appare evidente, anche a parere della struttura tecnica del Comune vi è il concreto rischio di una richiesta di risarcimento del danno da parte della società Napoletana Parcheggi S.p.A.;
  • – in caso affermativo, se gli amministratori che hanno concorso ad assumere le D.G. nn. 2 e 177 del 2014 intendono assumersi personalmente il rischio del possibile pagamento, in caso di ulteriore soccombenza, di tutti i danni procurati, sia ai terzi che all’Ente;
  • – se, anche per ovviare a tale pericolo, l’Amministrazione è intenzionata invece a chiedere un incontro alla società Napoletana Parcheggi S.p.A. al fine di ricercare una possibile composizione bonaria della vicenda; in caso affermativo quali potrebbero essere le soluzioni concrete da perseguire;
  • – se nel corso della nuova istruttoria condotta dagli Uffici Comunali sono state effettuate verifiche in riferimento alla proprietà del tratto di gora interrata che attraversa l’area interessata dal progetto di Piano attuativo, in caso di risposta negativa per quale motivo non si è provveduto in tal senso e se un’eventuale verifica risulti oggi tardiva o possa comunque essere condotta.

Restando in attesa, porgiamo distinti saluti.

Stefano Gallacci
Alessandro Capecchi
Alessandro Tomasi
Margherita Semplici

Vedi anche:

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento