SAN MARCELLO, DUE ANNI FA IL ‘POTENZIAMENTO’ DEL PACINI

Una “pancia"... gonfia su Rtv38
Una “pancia”… gonfia su Rtv38

SAN MARCELLO-MONTAGNA. Fra i tanti anniversari che l’Asl 3 Pistoia di Abati & C., sempre pronta far festa a ogni compleanno del San Jacopo e a organizzaci concerti e spettacoli rumorosi, sta passando sotto silenzio, c’è il compleanno del potenziamento del Pacini di San Marcello.

Era il 22 marzo del 2013, quando di buon mattino e con un blitz da far invidia ai reparti speciali Alpha Group dell’esercito Russo, le suppellettili della sala operatoria, che tanto bene aveva operato negli anni precedenti, insieme ai letti dei reparti di chirurgia e ortopedia (circa una trentina), venivano caricati alla chetichella e portati viva non si sa dove, per far posto agli ambulatori medici del vicino stabile di proprietà dell’Asl posto in via Roma.

Un volantino, con tanto di foto suggellò l’avvenimento: “Vergogna! Nella giornata di venerdì 22 marzo sono stati portati via i letti del nostro ospedale, questo è l’inizio del tanto proclamato potenziamento voluto dai nostri lungimiranti amministratori”. Stiamo arrivando ad un bivio o lottiamo e protestiamo tutti assieme (commercianti, privati, ragazzi, adulti, anziani) o altrimenti della nostra montagna non rimarranno altro che ricordi. Se credi anche tu che l’ospedale in montagna sia un tuo diritto: svegliamoci!”.

Il volantino della smobilitazione del Pacini
Il volantino della smobilitazione del Pacini

A questo volantino si contrappongono le parole, pronunciate in diretta tv alla trasmissione #Lapancia”, andata in onda venerdì alle 21 su canale Rtv38, dal Sindaco di San Marcello e Vicepresidente della Società della Salute Pistoiese, Silvia Maria Cormio, che, alla domanda della giornalista che chiedeva se l’ospedale era stato depotenziato, ha risposto in maniera lapidaria con un bel no, argomentandolo in questo modo:

“È stato tolto il servizio/attività chirurgica. Quindi il camion, semplicemente stavano togliendo. Dalla parte della chirurgia non è stata tolta nessuna attrezzatura. Noi ci siamo molto opposti e siamo stati molto attenti che non depotenziassero ulteriormente, chiaramente è stata tolta l’attività chirurgia, che era un’attività diciamo elettiva quindi era programmata e quindi serviva maggiormente per l’80% le liste di attesa dell’ex-ospedale di Pistoia e intanto con i patti territoriali abbiamo siglato che da questo ospedale non verrà tolto più nulla”.

Qui è possibile ascoltare dal vivo le chiare parole del Sindaco di San Marcello Pistoiese.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento